domenica 7 agosto 2022

"NOTTE ROSA" A VASTO MARINA: 8 AGOSTO, ECCO GLI EVENTI

 "NOTTE ROSA" A VASTO MARINA: 8 AGOSTO

Tutti gli eventi:

Premio Silvio Petroro a "L' Arminuta"

DOMENICA  7 AGOSTO ORE 21 ARENA ALLA GRAZIE

 COMUNICATO STAMPA

FESTA DEL RITORNO, SARANNO PREMIATE LA GIOVANE ATTRICE SOFIA FIORE E LA SCRITTRICE DONATELLA DI PIETRANTONIO
Ospite della serata il comico Biagio Izzo

CORO HISTONIUM: DOMENICA 7 VASTO IN ...CANTO

Domenica 7 agosto alle ore 21,30 nel Cortile di Palazzo d’Avalos si svolgerà la prima serata della VI edizione di Vasto in...canto - percorso corale, appuntamento a cura del Coro Polifonico Histonium “B. Lupacchino dal Vasto” la direzione affidata al M° Luigi di Tullio, con la partecipazione di Davide Di Ienno alla chitarra, Alessandro Parente alle percussioni, voci soliste: Valeria De Fanis, Maria Rosaria Di Falco, Angela Di Pietro, Miriam Melle, Laura Trovarelli, Antonietta Valentini, Franco Fiore, presenta Pino Cavuoti.

Con il titolo “Viaggio tra musica e poesia”, il concerto vuole mettere in evidenza il forte legame che c'è tra le varie

Ass. Madre Cultura: domenica serata alla Fonte Nuova

COMUNICATO STAMPA
Concerto Arpa e Horror V Serata “Colonne sonore film” L’associazione Madrecultura è lieta di comunicare due eventi. 

Il 7 agosto 2022 alle ore 21.00 presso l’area di Fonte Nuova a Vasto si svolgerà il concerto con il duo vastese “Arpa e Horror V”. Si tratta di un concerto di musica “Lo Fi”. Questi giovani artisti hanno scelto la location di Fonte Nuova tra le tappe abruzzesi del loro Tour. Ingresso libero. 

Il 12 agosto 2022, alle ore 21, sempre presso l’area di Fonte Nuova si svolgerà, invece, una serata dedicata alle colonne sonore di alcuni film. Ad esibirsi sarà il violinista vastese Luca Taraborelli accompagnato alla chitarra da Loris Taraborrelli e alle percussioni

ARDA: UNA GIOIOSA GIORNATA IN BARCA E AL PORTO DI SAN SALVO

6 agosto 2022 UNA GIOIOSA GIORNATA IN BARCA E AL PORTO DI SAN SALVO 
 L’A.R.D.A. ringrazia il Circolo Nautico Dopo il lunghissimo periodo di pandemia l’ARDA è ripartita alla grande grazie al Circolo Nautico di San Salvo che, ancora una volta, ha voluto offrire una bellissima giornata “UNITI NELLA DIVERSITÀ” ai ragazzi dell’associazione e

sabato 6 agosto 2022

Dopo la Costa Contina, prossima riapertura "la Diritta"?

Ieri è stata ufficialmente riaperta la Costa Contina, antica  strada di collegamento centro storico - Vasto marina. A quando la riapertura degli altri viottoli pedonali per la Marina? Nel 2011 i cugini Nicolangelo e Nicola D’Adamo  nel libro “Gli ortolani di Vasto" lanciarono una serie di proposte, tra cui   il ripristino degli antichi sentieri per il mare, di cui alla cartina qui pubblicata. Al momento una, la Costa Contina, è stata riattivata, ora si spera per la “Diritta”, strada che parte dal centro e collega fino al Monumento alla Bagnante, il cui intervento sarebbe  molto semplice.  Speriamo bene!



Vasto Estate 2022: eventi dal 1° al 7 agosto

 Gli eventi di questa settimana

Domenica 7 agosto
∙ Concerti d’Organo Parrocchia di Santa Maria Maggiore ore 19:30 / Chiesa di Santa Maria Maggiore
∙ Vasto in... Canto VI Edizione Coro Polifonico Histonium B. Lupacchino dal Vasto APS ore 21:00 / Cortile d’Avalos
∙ Festa del Ritorno Associazione Pro Emigranti Abruzzesi ospite Biagio Izzo ore 21:00 / Arena Ennio Morricone
∙ I concerti di Mezzanotte Scuola Civica Musicale Florindo Ritucci Chinni ore 23:55 / Giardini d'Avalos
∙ CamminaMare 2022 XXIII edizione prenotazione obbligatoria CAI Vasto / Riserva Punta Aderci
www.vastoestate.it
#vastoestate #comunedivasto
#assessoratoalturismo #vasto #viaverde #costadeitrabocchi 

CRAM: 7-9 SETTEMBRE A VASTO ASSEMBLEA ABRUZZESI NEL MONDO


COMUNICATO STAMPA

Bocchino (Lega), a Vasto la riunione annuale del CRAM
‘Sarà Vasto ad ospitare dal 7 al 9 settembre prossimi venturi la riunione annuale del CRAM-Consiglio regionale degli abruzzesi nel mondo.’ Lo annuncia la consigliera regionale e portavoce della Lega Abruzzo Sabrina Bocchino, che

Vasto estate: martedì 9 arriva Branduardi all'Arena

 


venerdì 5 agosto 2022

Serata su Carlo d'Aloisio da Vasto e sua moglie Elisabetta Mayo

Sabato 6 agosto alle 21,30 presso il Chiostro della ex Curia Vescovile di Vasto l'evento dedicato a due importanti protagonisti culturali del'900: Carlo d'Aloisio da Vasto ed Elisabetta Mayo, uniti nell'Arte e nell'Amore, e di cui quest'anno ricorre rispettivamente il 130° della nascita ed il 50° della scomparsa.

L'occasione sarà quella di scoprirne il profilo letterario ed il loro rapporto artistico-spirituale, in particolare attraverso la lettura di alcuni loro testi e poesie.
Tra le chicche la lettura di alcuni passaggi del capitolo del diario di Elisabetta ("Il mio viaggio fra gli Uomini") in cui racconta la genesi verso la fine degli anni '20 dell' "Almanacco degli Artisti - il Vero Giotto" e la nascita della "Scuola tonale Romana".
Serata a cura della Pro Loco "Città del Vasto" APS; Comitato promotore per le celebrazioni di Carlo d'Aloisio da Vasto.
Con l'Alto Patrocinio della Regione Abruzzo ed il Patrocinio del Comune di Vasto.

NUOVI INVESTIMENTI PER IL PORTO DI VASTO

 

NUOVI INVESTIMENTI PER IL PORTO DI VASTO

Menna e Bosco: soddisfazione per il potenziamento e prolungamento della diga foranea 

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Vasto, Francesco Menna e dall’assessore allo Sviluppo economico con delega al Porto, Anna Bosco per l’ufficialità della notizia diffusa ieri dell’approvazione in via definitiva dalla Camera del decreto Mims, proposto del Ministro Enrico Giovannini, che

INAUGURAZIONE DI VIA COSTA CONTINA, STRADA PEDONALE DI COLLEGAMENTO TRA IL CENTRO STORICO DI VASTO E LA MARINA

 

COMUNICATO STAMPA

 

INAUGURAZIONE DI VIA COSTA CONTINA, STRADA PEDONALE DI COLLEGAMENTO TRA IL CENTRO STORICO DI VASTO E LA MARINA

Sito di notevole pregio storico-naturalistico e paesaggistico

 

Oggi 5 agosto, alle ore 18,30, è in programma a Fonte Nuova la cerimonia di inaugurazione di Via Costa Contina. Dopo il taglio del nastro all’ingresso della strada è in programma una passeggiata sul percorso ripristinato.

  Via Costa Contina è un’antica strada vicinale - ha evidenziato il sindaco Francesco Menna - che, oltre a rappresentare una via di collegamento ad esclusivo uso pedonale tra il centro storico di Vasto e la Marina, costituisce un sito di notevole pregio storico-naturalistico e paesaggistico, in quanto attraversa luoghi caratterizzati dagli antichi orti della città, e consente di spaziare con lo sguardo sul meraviglioso panorama offerto dal Golfo di Vasto. Un efficace collegamento pedonale anche simbolicamente rappresentando le due risorse su cui, per secoli, questa Città ha fondato la propria economia: orti e pesca”.

“Il progetto di recupero e adeguamento dell’antica via del Brodetto, - ha concluso l’assessore con delega ai Lavori Pubblici, Licia Fioravante - curato dell’Assessorato del Comune di Vasto, è un intervento connotato da una significativa valenza turistica, che ha consentito di recuperare e sistemare una delle antiche strade di collegamento tra la città e la marina, sul percorso Loggia Amblingh-Fonte Nuova-Madonna della Neve-Vasto Marina”.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

CINQUE AGOSTO MADONNA DELLA NEVE: FESTA DEGLI ORTOLANI

Oggi 5 agosto 2022 alle 18.30 alla Fonte Nuova ci sarà la cerimonia per la riapertura ufficiale della Costa Contina, antica strada di collegamento centro storico -Vasto Marina.

Il 5 agosto la Chiesa Cattolica fa memoria liturgica di Santa Maria ad Nives o Madonna della Neve. La ricorrenza si deve ad una pia tradizione popolare che vorrebbe la costruzione della Chiesa di Santa Maria Maggiore in Roma legata ad una apparizione della Madonna con una abbondante nevicata nella notte tra il 4 ed il 5 agosto del 352 D.C. proprio sull’Esquilino .

L'inaugurazione della Costa Contina proprio oggi probabilmente non è casuale perchè all'inizio di tale strada c'era la Chiesa della Madonna della Neve, crollata con la frana del 1816. Oggi di quella chiesa è rimasto solo un muro perimetrale (che si vede passando) e la pala d’altare che viene custodita nella chiesa di Santa Maria Maggiore.

Qui a Vasto la Madonna della Neve veniva particolarmente festeggiata dagli ortolani che la riconoscono come loro protettrice. E si tratta, in verità, di una antichissima tradizione continuata fino a qualche decennio fa presso la chiesa di S. Maria Maggiore, sempre affollata di ortolani la mattina del 5 agosto per l'annuale ricorrenza.
La loro devozione per la Madonna della Neve era grande e la loro presenza era un segno tangibile di una convinta fede cristiana di questa categoria di onesti lavoratori.
NDA

giovedì 4 agosto 2022

GEMELLAGGIO CELENZA-MAGSTADT: 25° anniversario

 riceviamo e pubblichiamo

GEMELLAGGIO CELENZA-MAGSTADT al 25° ANNIVERSARIO, CELENZA 8 AGOSTO 1997 SINDACI LITTERIO/BENZNGER   ̶   8 AGOSTO 2022 SINDACI DI LAUDO/ GLOCK

Un nutrito gruppo della cittadina di Magstadt, quarantacinque con parecchi giovani, sarà ospitato per una settimana (6-12 agosto 2022) a Celenza sul Trigno, tradizionalmente attratto dalla festa del patrono San Donato e ricorrenza del 25.mo anniversario dalla firma del gemellaggio

mercoledì 3 agosto 2022

VENERDI' L'INAUGURAZIONE DELLA COSTA CONTINA


Tutto pronto per la riapertura della Costa Contina l'antica strada di collegamento dalla old town alla Marina.

Appuntamento venerdì 5 agosto alle 18.30 presso la Fonte Nuova per l'inaugurazione ufficiale. 

Il progetto voluto dal'ex assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe Forte è stato completato dal neo assessore Licia Fioravante.  

La strada sarà molto gradita da chi vuole scendere e salire dal mare a piedi perchè è molto più agevole delle altre.                                                                                                                                                                                                                                                                     

NEL PANNELLO SI LEGGE QUANTO SEGUE

La Costa Contina è l’antica strada di collegamento dal centro storico a Vasto Marina,che si snoda tra gli orti, una volta rigogliosi.

L’intero tracciato fu sconvolto dalla rovinosa frana del 1816 che interessò il costone da Loggia Amblingh alla Ripa dei Ciechi, per un totale di circa 1500 metri.

All’inizio del percorso sono i resti della chiesa della Madonna della Neve (protettrice degli ortolani), distrutta dalla frana assieme all’adiacente fontana appena costruita per convogliare le copiose  acque del vicino “pozzo Santa Maria”. Pian piano l’intera area fu risistemata, le numerose sorgenti sotto il dirupo canalizzate dentro le peschiere per l’irrigazione degli orti el’intero tracciato della “Costa del Contino” (Ricci) ripristinato a dovere. Nel 1849 fu ricostruita anche la “Fonte Nuova” utilizzando l’acqua delle vicine sorgenti.

Nei decenni scorsi la Costa Contina veniva usata dai vastesi per scendere e salire dal mare; e dagli ortolani per portare i prodotti al mercato con i loro asini. I prodotti dell’orto incontravanoun tempo i prodotti del mare lungo Costa Continacome oggi gli stessi si incontrano e si uniscono in quell’armonia unica ed irripetibile del gusto che è il Brodetto alla Vastese.

Lungo il percorso due vedute eccezionali: il centro storico visto dal basso e il golfo di Vasto che appare e scompare fra gli alberi. In più, non meravigliatevi se sentite il gorgogliare intenso e continuo di piccoli ruscelli: è acqua sorgiva proveniente dalle ricche falde acquifere sotto il centro storico che va verso il mare!

ACM: molto apprezzata la mostra di Sofya Abalmasova

Si è chiusa la mostra personale di pittura di Sofya Abalmasova, che

Nuovo murales a Punta Penna

COMUNICATO STAMPA  
AMARE LA CITTA’: INAUGURAZIONE DEL MURALE A PUNTA PENNA 
Oggi  3 agosto alle ore 19 verrà inaugurato il Murale realizzato con il progetto Amare la Città promosso

martedì 2 agosto 2022

Al mare un secolo fa: quando si scendeva con i muli ed era proibito spogliarsi!

Un tuffo nel passato alla Marina tra il "Corvo Nero", il Nettuno e la Sirena. 
 di GIUSEPPE CATANIA 
Archivio Ida Candeloro
 Ai primi del secolo scorso, la Marina di Vasto accoglieva già un turismo, che oggi definiamo “di massa”, di più modeste proporzioni. Perché, nonostante la carenza di mezzi di trasporto, ci si muoveva e come.
Meta preferita la spiaggia, con il suo arenile di sabbia dorata e finissima dove c’era qualche locanda per il ristoro dei passeggeri che facevano capo alla stazione ferroviaria, i cui lavori erano iniziati a marzo del 1900. Si andava alla marina caricando brande, materassi, batterie da cucina e provviste su di un carro trainato da un mulo, compresa una buona scorta di legna indispensabile per la cottura dei cibi.
Si partiva all’alba per transitare inosservati lungo la strada che dalla città alta scende verso la marina, anche perché a quell’ora la gente dormiva saporitamente. L’alloggio per la giornata (o le giornate) al mare era una stanza di “masseria” che i contadini avevano sotto la ferrovia adriatica in mezzo ai terreni coltivati. Si improvvisavano albergatori, industriandosi ad affittare durante la stagione estiva obbligandosi a fornire ai villeggianti pomodori e peperoni freschi tratti dagli orti.
Archivio Ida Candeloro

Al mare si andava con il costume da bagno addosso, variopinto, adornato di pizzi e ricami per le donne che ricoprivano interamente il corpo. Infatti, come ricordano le cronache dell’epoca, a seguito di una drastica disposizione contenuta nell’articolo 87 della Legge di pubblica sicurezza e 98 del Regolamento, già dal 1888 era assolutamente proibito andare in spiaggia senza indossare la “camicia” e le prescritte “mutande da bagno”.
Il costume delle signore consisteva in una “grande blusa di flanella a righe stretta alla vita con cinture e calzoni a sbruffi di un colore”. Per le signorine, invece, “stoffa bianca guarnita con galloni ed empiècement d’altra tinta”.

Agli inizi degli anni Venti, alla Marina di Vasto oltre all’Albergo Vittoria di proprietà di Augusto Lubrani, che era situato al cospetto della vecchia stazione ferroviaria ed al ristorante Corvo Nero in riva al mare, famoso per il brodetto di pesce alla Vastese, c’era l’Albergo Nettuno.

In stile liberty, come la maggior parte dei villini sorti nella località balneare, era dotato di uno spazioso loggiato dove si svolgevano in estate banchetti e feste danzanti.

L’amministrazione comunale, per la stagione turistica 1933, allo scopo di favorire il flusso dei villeggianti, non applicò la tassa di soggiorno.

L’albergo ristorante Nettuno, tuttora esistente all’inizio dia via Dalmazia, era di proprietà di Michele Molino e costituiva la meta preferita dei turisti che giungevano a Vasto in treno o in corriera.

Archivio Ida Candeloro

Più in là, verso la zona frastagliata dalla scogliera, il 9 luglio del 1930 era stata inaugurata la Colonia Marina con la benedizione impartita dal parroco della chiesa di Maria Stella Maris, posta sul lungomare “limitato ad oriente da una balconata con vasi e fiori e alberato con piantagioni di pini e oleandri”. La vacanza a Vasto marina era tranquilla, senza il frastuono di oggi.


I più facoltosi si recavano allo stabilimento balneare La Sirena, costruito su palafitte in legno ih mezzo al mare, con le cabine direttamente a contatto con l'acqua mediante una botola che si apriva dal pavimento munita di scala. Ancorati qui "si prendeva" il bagno. Prima del crepuscolo, lungo la strada ferrata transitava la famosa "Valigia delle Indie", il treno transcontinentale che collegava Calais- Bombay, al passaggio del quale si regolava l'orologio per predisporsi al rientro. La giornata trascorreva nella beata contemplazione della natura, nella quiete assoluta turbata solo dai gridolini con cui le giovinette accompagnavano il gioco con i cerchietti, mentre sulla barca di salvataggio l'anziano e vigile bagnino esortava i più ardimentosi a non spingersi al largo oltre la prima "sottile".
A sera s'udiva l'eco delle corde delle chitarre e dei mandolini che i barbieri di Vasto, trasformati in provetti musici, pizzicavano al tenue bagliore del plenilunio risplendente, come una argentea colata, sulle onde del placido mare Adriatico.

Giuseppe Catania

lunedì 1 agosto 2022

Elezioni: all'Abruzzo spettano solo 4 senatori e 9 deputati

Il 25 settembre si vota con la nuova riforma per cui i parlamentari abruzzesi scenderanno da 21 a 13, vale a dire 4 senatori e 9 deputati. Verranno eletti con la legge elettorale Rosatellum dal nome di Ettore Rosato, il parlamentare che ha presentato il sistema che prevede un misto tra maggioritario a proporzionale. Farsi eleggere non è facile, per cui è aperta la caccia al seggio “sicuro”. Ma la battaglia sarà molto dura!

domenica 31 luglio 2022

Presentato a Vasto "L'Orecchio del Vate" di Rossana Cilli


Ieri sera 30 luglio 2022
Rossana Cilli ha presentato a Vasto "L'Orecchio del Vate",  un volume basato su una inedita storia su Gabriele D'Annunzio. 
Rossana Cilli e Francesca Torricella

L'incontro letterario ha avuto luogo presso il Chiostro del Carmine alla presenza di un qualificato pubblico.  La scrittrice romana, di origini abruzzesi,  ha spiegato la genesi del suo libro,  che è "una storia dentro un viaggio ovvero un viaggio dentro una storia, nella quale il lettore si trova immerso nelle bellezze, le tradizioni e i luoghi storici della Regione Abruzzo, mentre un thriller storico si dipana fra il

...Hanno "ucciso" il SIREN FESTIVAL ... chi sia stato non si sa... forse quelli...

 Parafrasando i versi della nota canzone degli 883  rilanciamo il grido di dolore di VASTOSOUND di Lino Spadaccini sulla morte del Siren Festival dopo anni di strepitosi successi.  E' un vero peccato che non si sia capito il reale valore dell'evento e la sua perfetta sintonia con la fresca immagine della Costa dei Trabocchi!


 Siren Fest, il ricordo di un grande Festival
di LINO SPADACCINI

In questi giorni avremmo dovuto parlare della nuova edizione del Siren Fest, degli headliner che avrebbero calcato il palco di piazza del Popolo e delle band che si sarebbero alternate nelle altre location: quella del cortile di Palazzo d’Avalos, dei Giardini d’Avalos e di piazza San Pietro.
Invece ci troviamo qui a ricordare la fine di un grande Festival, l’unica vera manifestazione organizzata nella nostra città con una risonanza internazionale, che ha avuto il merito di portare a Vasto grande nomi della musica (The National, Mogway, Editors, Baustelle, P.I.L., Calcutta, Motta, Cosmo, John Grant, Cabaret Voltaire, dEUS, Notwist e Thurston Moore Group, solo per citarne alcuni), oltre a tantissimi giovani e appassionati di musica provenienti da ...

CONTINUA https://vastosound.blogspot.com/2022/07/siren-fest-il-ricordo-di-un-grande.html

Corso Italia: i cestini girati verso le auto e non verso il marciapiede

Qualche giorno fa un turista straniero  che ho avuto ospite ha notato anche lui un aspetto più volte da segnalato da noi e da altri: i cestini dei rifiuti lungo corso Italia girati verso le auto e non verso il marciapiede dove passano le persone.

In sostanza se uno vuole buttare la carta delle caramelle deve infilarsi tra l'auto e il ciglio del marciapiede e fare l'operazione. 

E' una banalità, forse l'ultimo dei problemi, ma "addò jate pi cocce!!!". 

Lo sfogo  è rivolto ai tecnici dell'ufficio Servizi ed ai politici  di qualche decennio fa, quando furono installati i cestini.

sabato 30 luglio 2022

Mega centro AMAZON di San Salvo, operativo dal 1° agosto


E' stata ufficializzata la data di apertura del nuovo polo logistico Amazon a San Salvo fissata per il 1° agosto 2022. L'annuncio, dopo le indicazioni dei giorni scorsi, è giunto poco dopo l'intesa saldata ieri per la valorizzazione dell' esportazione dei prodotti locali abruzzesi con la finalità ultima di sostenere le piccole e medie imprese. Marco Marsilio, presidente della Regione Abruzzo, definisce questo accordo come “un volano per l'economia dell'intera regione”.

Quando l'aceto di Vasto era famoso in Italia

 


Domenica serata cover Renato Zero

riceviamo e pubblichiamo
"Il miracolo è la favola mia" è il titolo della serata che Luigi D'Angelo, coiffeur con l'insegna "da Zero" in piazza Verdi, si prepara a regalare alla Città del Vasto. L'appuntamento gratuito per tutti è per domenica 31 luglio alle ore 21:00, nei pressi della Torre di Santo Spirito in piazza Verdi, quando a esibirsi sarà Roberto Petroni più noto come L'Altrozero, naturalmente si parla della cover di Renato Zero.
A distanza di sei anni esatti Petroni torna a esibirsi a Vasto per "un atto d'amore

STA PER USCIRE “NOI DI SAN SALVO” DI AGOSTO

Il numero di agosto di “NOI DI SAN SALVO” di Michele Molino sta per uscire come sempre in forma
gratuita, nelle edicole, nelle piazze e nei bar della Città. 
Ecco alcuni titoli: Elezioni e pallone; Levino in prima linea contro la prepotenza, I primi mezzi di comunicazione a San Salvo; Consiglio e giunta; Chi ama il denaro non è mai soddisfatto; A San
Salvo fruttifica l’ananas; i pilastri della Tenax; le donne non potevano mangiare prima del marito.

giovedì 28 luglio 2022

IL CONSIGLIO COMUNALE VOTA A FAVORE DEL CANILE

 COMUNICATO STAMPA

IL CONSIGLIO COMUNALE VOTA A FAVORE DEL CANILE

Servizi innovativi renderanno all’avanguardia il nuovo rifugio per gli amici a quattro zampe

DOPPIO APPUNTAMENTO CON IL DAL BASSO FEST ALLA VILLA COMUNALE

COMUNICATO STAMPA

DOPPIO APPUNTAMENTO CON IL DAL BASSO FEST ALLA VILLA COMUNALE
All’iniziativa quest’anno si aggiunge la rassegna Criticamente dedicata allo sviluppo sostenibile ambientale, sociale e alimentare
Il 31 luglio ed il primo agosto presso la Villa Comunale si terrà l’iniziativa “Criticamente X Dal Basso Fest” a partire dalle ore 18:00, promossa dalla Consulta Giovanile 

Si è spento P. Pietro De Guglielmo, Vasto Marina in lutto

 Da Francesco Del'Aquila riceviamo e pubblichiamo

Si è spento il 26 luglio festa dei santi Gioacchino e Anna presso il convento di Santa Chiara in Aquila il caro P.Pietro De Guglielmo . Sacerdote cappucci Nativo di Vasto Marina .Tra i tanti conventi in cui p.Pietro ha vissuto Aquila Penne e nel santuario del Volto Santo.di Manoppello.I funerali saranno celebrati domani mattina alle 10.30 nel convento di Santa Chiara .P.Pietro riposerà nella cappella di dei frati cappuccini di Aquila.

Un breve ricordo di P. Pietro De Guglielmo scomparso a L’Aquila
Antonio Bini
Lo conoscevo bene essendo entrambi nati a Vasto Marina. P. Pietro era del 1940, io lo seguivo di diversi anni. Conoscevo i suoi genitori, persone semplici e molto religiose. Il padre – “Mastro Michele” – era un apprezzato muratore e fu anche impegnato nella costruzione della nostra casa, allora in via Spalato.
 Ricordo bene la celebrazione della prima messa a Vasto Marina, nell’aprile 1967,  nella

"Lo spettacolo della Giustizia. Diritto di cronaca e presunzione di innocenza"

Il 28 luglio ore 18.30 presso il Cortile di Palazzo D'Avalos, si terrà un convegno dal titolo "Lo spettacolo della Giustizia. Diritto di cronaca e presunzione di innocenza". 

Durante l'evento culturale,  verrà presentato il libro "Giustizia Mediatica. Gli effetti perversi sui diritti fondamentali e sul giusto processo", scritto dal Prof. Vittorio Manes, ordinario di diritto penale presso l'Università degli Studi di Bologna.
Dopo i saluti istituzionali ,

mercoledì 27 luglio 2022

"Nu cavalle di rrazze": nuova esilarante commedia di Francesco Paolo Sorgente, all'Arena il 27 luglio

Con lo slogan "Se una risata volete fare non esitate a partecipare" Francesco Paolo Sorgente presenta la sua nuova esilarante commedia in dialetto e lingua italiana, "Nu cavalle di rrazze", ammiccando a "lu cavalle" inteso come playboy locale.


martedì 26 luglio 2022

CORO HISTONIUM: MARTEDI' CONCERTO ITINERANTE "CANTANDO SOTTO LE STELLE"

 Martedì 26 luglio alle ore 21,00 concerto itinerante delCoro Polifonico Histonium“B. Lupacchino dal Vasto” Cantando sotto le stelle, Direttore Luigi Di Tullio,  presenta Pino Cavuoti, guida storica Luigi Murolo 

La formula del concerto itinerante fu

"Il percorso artistico di Cesare Giuliani" di Gabriella Izzi Benedetti: presentazione 26 luglio

"Il percorso artistico di Cesare Giuliani"di Gabriella Izzi Benedetti: verrà presentato  presso i Giardini d'Avalos martedì 26 luglio ore 18.30. 

La manifestazione, organizzata dalla Società Vastese di Storia Patria, patrocinio del Comune di Vasto,  prevede i seguenti interventi: Saluti del Sindaco Menna e dell'Assessore Della  Gatta, relazioni di Vincenzo Castellano, Antonio Mucciaccio e Tito Spinelli; interventi musicali di Guerino Taresco. Sarà presenta l'autrice. 

Il testo "Il percorso artistico di Cesare Giuliani" di Gabriella Izzi Benedetti, edito da  Cannarsa, ripercorre "i vari tempi produttivi dell'artista che dopo un  periodo di crisi creativa approda alla corrente citazionista e si orienta prevalentemente verso il tema sacro".  Ma sacro e profano attraversano tutta la sua opera. L'autrice attraverso una ricca riproduzione di dipinti presenti nel testo ne "approfondisce significati, moventi, con uno stile agile, che decifra criticamente le opere e insieme le collega alla personalità dell'artista, alla sua evoluzione in senso personale e sociale, in una narrazione suggestiva".

Cesare Giuliani, nato a L’Aquila il 15 marzo 1944, vive e risiede a Vasto, dal 1966, dove ha iniziato la sua attività professionale esponendo in mostre personali e collettive in Abruzzo riscuotendo consensi e giudizi positivi dalla critica specializzata, ottenendo premi e riconoscimenti nelle principali manifestazioni. 

Pro Loco: Rossana Cilli presenta il suo libro "L'orecchio del Vate", dedicato a D'Annunzio


articolo di gennaio scorso su noivastesi
https://noivastesi.blogspot.com/2022/01/rossana-cilli-autrice-de-lorecchio-del.html

ACM: successo della mostra di Sofya Abalmasova

“Sofya è la quarta artista che espone, presso palazzo D’Avalos, grazie all’associazione ACM, e con la sua arte ci fa conoscere atmosfere lontane, colori ed emozioni che escono fuori dalla banalità descrittive della realtà. L’artista assimila nella sua arte non solo le conoscenze tecniche acquisite con lo studio delle belle

lunedì 25 luglio 2022

La notte bianca in programma il prossimo 29 luglio è stata spostata

dalla pagina FB del Comune di Vasto

La notte bianca in programma il prossimo 29 luglio è stata spostata a seguito della positività al Covid di uno degli artisti invitati a partecipare. E’ stata accolta la proposta di alcuni operatori di riconcepirla con un nuovo nome.
L’appuntamento è previsto per il 12 agosto ed avrà un nuovo volto, sarà la Notte in centro a

QUANDO D'ESTATE I BAMBINI VENIVANO ALLA "COLONIA MARINA" (3^ di 4 puntate)



LA COLONIA DI PADRE VALERIANO MILENO 

di LINO SPADACCINI

"Degna di considerazione è la parrocchia del Sacro Cuore di Terni, che già da dieci anni mantiene una fiorente colonia marina a Vasto". Con queste parole il periodicoHistonium, diretto da Espedito Ferrara, nel 1956 introdusse un

A rovinare gli orti ci sono anche le cimici, mica solo i cinghiali!

 La foto viene da un orto di famiglia della Fonte Nuova, dove ovviamente non vengono usati pesticidi. Negli ultimi anni a fine luglio si presentano numerose colonie di di affamate cimici, che irrimediabilmente rovinano il raccolto. Per capire di che si tratta guardate quante ce ne sono attorno a due piccoli pomodori pera d'Abruzzo, ancora acerbi!


 

domenica 24 luglio 2022

LIONS CLUB VASTO HOST: CON LA NEO PRESIDENTE MARIA GRAZIA ANGELINI PARTE IL NUOVO ANNO SOCIALE


LIONS CLUB VASTO HOST ANNO SOCIALE 2022-2023

Con il “Passaggio del Martelletto” il Lions Club Vasto Host inizia ufficialmente l’anno Sociale 2022-2023

Con la tradizionale cerimonia del “Passaggio del Martelletto”, simbolo dell’autorità del Presidente, svoltasi Venerdì sera al “Convivium”, ha avuto

Domenica mattina : Rievocazione della Sciabica


Domenica mattina  la sedicesima Rievocazione della Sciabica,  antico metodo di pesca vicino alla riva, a cura dell'ANMI Associazione Nazionale Marinai d'Italia sezione di Vasto.

 La prima calata a sud del Pontile intorno alle 9.

La seconda calata vicino Lido zio Fiore intorno alle 10.

Lo ha annunciato il presidente ANMI Luca Di Donato.


sabato 23 luglio 2022

ECCO GLI EVENTI DEL WEEKEND

𝗦𝗮𝗯𝗮𝘁𝗼 𝟮𝟯 𝗹𝘂𝗴𝗹𝗶𝗼

Arena Sotto le Stelle Elio Canta Iannacci ore 21:00 / Arena Ennio Morricone

Luchè DVLA tour ore 21:30 / Area Grandi Eventi Aqualand

∙ Tappa Amatoriale Beach Volley Maschile e Femminile ASD Vasto Volley / BeachOn Lido Acapulco

∙ Mostra d’arte di Sofya Abalmasova Associazione Competenze Multidisciplinari fino al 31 luglio / Sala Roberto Bontempo

𝗗𝗼𝗺𝗲𝗻𝗶𝗰𝗮 𝟮𝟰 𝗹𝘂𝗴𝗹𝗶𝗼

∙ Rievocazione storica della pesca di un tempo: La Sciabica Anmi Vasto ore 9:00 / Pontile Vasto Marina

Arena Sotto le Stelle Federico Buffa in Italia Mundial ore 21:00 / Arena Ennio Morricone

∙ Tappa Amatoriale Beach Volley Maschile e Femminile ASD Vasto Volley / BeachOn Lido Acapulco

www.vastoestate.it



Italia Nostra : domenica 24 visita al porto sommerso di Trave

COMUNICATO STAMPA.
Riprendono domenica 24 luglio le escursioni al Parco Archeologico Sommerso di Vasto Marina

Il tratto della costa vastese compreso tra il Monumento alla Bagnante e il trabocco “Concarelle” conserva numerosi ed importanti resti archeologici risalenti a circa duemila anni fa, quando sulla collina dove oggi si trova Vasto sorgeva la città romana di Histonium.

Alcuni resti sono visibili lungo la spiaggia, spesso mimetizzati o nascosti tra gli scogli, altri furono rinvenuti durante la costruzione della ferrovia (all’incirca tra il 1860 ed il 1870) ed altri ancora oggi si trovano sott'acqua, a pochi metri dalla riva.

Queste evidenti presenze

QUANDO D'ESTATE I BAMBINI VENIVANO ALLA "COLONIA MARINA" (2^ di 4 puntate)

Le colonie estive nel dopoguerra 

di LINO SPADACCINI

Con l’avvento del secondo conflitto mondiale la Colonia cadde, come era lecito aspettarsi, nel più misero abbandono, oggetto di atti vandalici, come l’asportazione delle pareti di legname e danni notevoli al fabbricato in muratura.
Il 4 settembre del 1943, quattro giorni prima dell'Armistizio firmato da Badoglio, il Podestà di Vasto, scrisse al farmacista Francescopaolo Giovine (Podestà nel 1940-41 e fondatore dell'Associazione Culturale Stella Azzurra), per riprendere in mano le redini della Colonia. "Ben conoscendo la vostra opera in favore della colonia marina d'Istonio", scrive l'allora Podestà Silvio Ciccarone, "opera che risale almeno a dieci anni prima a quello in cui la colonia fu assorbita dal disciolto fascio, v'incarico a prendere in consegna la colonia ed a predisporre tutto quanto occorre per il suo regolar futuro funzionamento, nonché per la custodia, conservazione e manutenzione dello stabile, adottando tutti quei provvedimenti tendenti al miglioramento della colonia".

Il 1° settembre del 1947 aprì per la prima volta a Vasto Marina la colonia del reduce, organizzata dall'Associazione Post-Bellica della Provincia di Chieti.Alla fine degli anni '40 si ricordano anche le colonie del C.I.F. organizzate da don Felice Piccirilli.
Ma dopo comprensibili momenti di difficoltà post-bellica, la colonia riprese vigore agli inizi degli anni '50, grazie anche alla donazione da parte di Filoteo Ricci di un terreno di sua proprietà, per la realizzazione di una "colonia permanente per i figli degli ex combattenti e reduci".
Nei pressi della splendida Scaramuzza, sotto l'egida dell'E.C.A.  (Ente Comunale di Assistenza), presieduta da Ettore Del Lupo e dal dr. Vincenzo Drago, vennero ospitati centinaia di bambini provenienti dai paesi vicini. "Direttrice vigile e premurosa della numerosa famiglia infantile è la sig.na prof. Scarci Mirta", si legge sulle colonne dell'Histonium dell'estate 1954, "V. Direttrici la ins. Nasuti Rita e la prof. Murolo Bettina, nostra simpatica concittadina, Economa l'ins. Sideri Nella, alle prese con l'appetito benedetto di tante graziose boccucce, Sanitario il dott. Vallone Gaetano, che con assiduo controllo può constatare sempre vuota la infermeria, Assistente Sanitaria la sig.na Lo Russo Maddalena con mansioni limitatissime per la buona salute delle piccine".
Successivamente la gestione della Colonia passò all’ODA (Opera di Assistenza di Diocesana), per tanti anni diretta dal compianto Don Nicola Di Clemente.
L'amato parroco vastese si occupava sia

A VASTO CANI E GATTI RANDAGI NON HANNO BENEFICIATO DELLE ELEZIONI

 dagli ex consiglieri  Edmondo Laudazi e Mauro Del Piano riceviamo e pubblichiamo

RA VASTO CANI E GATTI RANDAGI NON HANNO BENEFICIATO DELLE ELEZIONI .

Ho incontrato il mio ex collega, Consigliere Comunale Mauro Del Piano, ed insieme a lui vogliamo commentare la evoluzione insufficiente a Vasto, degli interventi a favore degli animali da affezione 

venerdì 22 luglio 2022

Mostre ACM : Sofya Abalmasova e il suo omaggio a Vasto

La mostra sarà inaugurata nella sala Bontempo del palazzo D’Avalos sabato 23 luglio alle h 18.00 e resterà aperta  fino a domenica 31 luglio. 

 da ACM riceviamo e pubblichiamo

Omaggio alla Città del Vasto. “ Un omaggio a questa splendida città che ho imparato a conoscere, apprezzare e amare durante le mie partecipazioni al concorso di pittura estemporanea. Un appuntamento al quale non sono mai mancata nelle precedenti edizioni, compresa quella di quest’anno, egregiamente organizzata dai soci ACM, di

Adeguamento sismico dell’ITSET “F. Palizzi” di Vasto

Dalla Provincia di Chieti riceviamo e pubblichiamo
Adeguamento sismico dell’ITSET “F. Palizzi” di Vasto
Aggiudicati i servizi di ingegneria e architettura per la progettazione definitiva dei lavori

Per favore leggetevi questa! FOSSO MARINO, AGOSTO 1972, 50 ANNI FA!

Nel libro IL NOVECENTO A VASTO  di Beniamino Fiore (Cannarsa 2007) a pag. 289 è riportato questo interessante articolo pubblicato da IL TEMPO 50 anni fa, il 2 agosto 1972, quando era caporedattore Giuseppe Catania. E' straordinario... descrive esattamente cos'era!  Uno scarico che ha sempre dato problemi a Vasto. Si capisce che non è mai stato l'ameno luogo del fratino...

QUANDO D'ESTATE I BAMBINI VENIVANO ALLA "COLONIA MARINA" (1^ di 4 puntate)


di LINO SPADACCINI

DSentir parlare di colonia marina, sembra quasi parlare di tempi lontani. Il nome stesso è ormai in disuso, sostituito da altri nomi più moderni come Centri estivi, campeggi, Campus, Grest o Summer Camp, specifico per i ragazzi che vogliono studiare l'inglese.
La prima colonia estiva in Italia ha origini antichissime: risale al 1822 quando