giovedì 26 novembre 2020

Consiglio Comunale "con modalità telematica" il 30 novembre: molti i punti all'ordine del giorno

 


Convocazione Consiglio Comunale 

A norma dell’art. 38 e ss. del D. Lgs. 18.08.2000, n. 267 e del combinato disposto dell’art.54 dello Statuto Comunale e dell’art. 41 ss. del vigente Regolamento sul funzionamento del Consiglio

mercoledì 25 novembre 2020

Quando fu proposto di intitolare l'Ospedale di Vasto a Luigi Marchesani, il medico che l'ha fondato nel 1844

 
Prima dell’intitolazione del nostro Ospedale a San Pio si era sviluppato un ampio dibattito sul nome dell’uomo illustre a cui dedicarlo.  Alla fine fu scelto il Santo di Pietrelcina, ma  una delle proposte più accreditate era l’intitolazione allo storico Luigi Marchesani. In questo articolo pubblicato su Vasto Domani  a febbraio 2002,  prima della scelta definitiva,  Gabriella Izzi Benedetti  spiegava  le ragioni per cui conveniva intitolare l’Ospedale di Vasto a Luigi Marchesani, medico di professione,  con ampio curriculum,  che  di fatto ha  fondato il nosocomio vastese nel 1844.

(Da Vasto Domani febbraio 2002)
Chi ha paura di Luigi Marchesani ?
di - Gabriella Izzi Benedetti 
CONTINUA SU 

Coronavirus: Abruzzo, dati aggiornati al 25 novembre. Casi positivi a 25445 (+623 su 4685 tamponi)


Coronavirus: Abruzzo, dati aggiornati al 25 novembre. Casi positivi a 25445 (+623 su 4685 tamponi)
ULTIMO AGGIORNAMENTO: 25 NOVEMBRE 2020
(REGFLASH) Pescara, 25 nov. – Sono complessivamente 25445 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza.
Rispetto a ieri si registrano 623 nuovi casi (di età compresa tra 2 mesi e 100 anni).

Confindustria nazionale, incarico per l’abruzzese Lino Olivastri

COMUNICATO STAMPA

Confindustria nazionale, incarico per l’abruzzese Olivastri 

“In questo difficile momento storico dobbiamo rafforzare le sinergie”

 25 Novembre 2020 – Incarico nazionale di rilievo per l’abruzzese Lino Olivastri, vice presidente della Sezione Servizi innovativi di Confindustria Chieti Pescara, eletto pochi giorni fa vice presidente del Comitato nazionale di Coordinamento territoriale (CNCT) di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici. Un ruolo operativo strategico, centrato nel corso dell’assemblea plenaria che ha visto il rinnovo dei vertici del Comitato nazionale con l’elezione del nuovo presidente, il salernitano Edoardo Gisolfi, e della squadra che lavorerà nel biennio 2020/2022, con Olivastri alla vice presidenza.

“Il Comitato promuove i valori culturali distintivi del settore ed

CARLO D'ALOISIO: "IL GALLUCCIO", UNA FAVOLA ANTICA PER RAGAZZI

 di LINO SPADACCINI

Dopo aver parlato della rivista L’Abruzzo Umoristico diretto dal Maestro d’Arte e Cultura Carlo d’Aloisio da Vasto, oggi vogliamo rimanere in tema, attraverso la pubblicazione integrale di una favola antica “per i ragazzi che non si saziano mai”. Il titolo è Il Galluccio che diventò celebre, ed è apparsa su L’Abruzzo Umoristico n.5-6 del dicembre 1912, in pieno periodo natalizio.

Prima della favola, d’Aloisio, sotto lo pseudonimo di “Penna d’oro”, si sofferma sull’atmosfera del Natale: “In Abruzzo il Natale viene quasi sempre rallegrato dalla neve. Oh i candidi fiocchi! E sotto la neve il pastore d’Abruzzo col suo gregge torna dai lontani pascoli. Torna al suono della zampogna, che gli è stato di compagnia del lungo

La lista della Democrazia Cristiana del 1983

Un documento di archivio: la lista della DC (Democrazia Cristiana) presentata alle elezioni del 1983, vale a dire 37 anni fa. Erano i tempi in cui la DC da sola superava abbondantemente il 50% dei consensi.    


martedì 24 novembre 2020

CONSEGNATI OGGI I LAVORI PER IL CONSOLIDAMENTO DELLA LOGGIA AMBLINGH

 
COMUNICATO STAMPA 

CONSEGNATI OGGI I LAVORI PER IL CONSOLIDAMENTO DELLA LOGGIA AMBLINGH
Al via i lavori di completamento e consolidamento del costone orientale di Vasto zona Piazza Marconi-Loggia Amblingh. Questa mattina, presso il settore Lavori Pubblici del Comune, alla presenza dell'assessore Giuseppe Forte, sono stati ufficialmente consegnati i lavori all'Impresa Costruzioni Pubbliche Porcinari Srl di Montorio al

Il Rotary Club Vasto partecipa al Progetto Telemedicina

riceviamo e pubblichiamo

IL ROTARY CLUB DI VASTO PARTECIPA ATTIVAMENTE AL “PROGETTO TELEMEDICINA” ORGANIZZATO DAL DISTRETTO 2090

Partecipa attivamente anche il Rotary Club di Vasto, presieduto dalla prof.ssa Letizia Daniele, al Progetto Telemedicina, presentato a Pescara alcuni giorni fa da Rossella Piccirilli, Governatore del Distretto 2090 del Rotary (che comprende Abruzzo, Marche, Umbria e Molise) e dall’Assessore regionale alla Salute Nicoletta Verì. 

Il progetto, già operativo, ha un fondo economico di 41 mila euro, coinvolge 73 medici, e 37 Club Rotary di altrettante città. In Abruzzo sono circa 35 i medici reclutati dai

Fondazione Lions Clubs per la Solidarietà: corso gratuito online su avvio d’impresa e start up

 

Distretto Lions 108A, un corso gratuito su avvio d’impresa e start up

Online, gratuito ed aperto a tutti. Sei lezioni tenute da docenti universitari e professionisti

 Laboratorio Avvio d’impresa e start up: è questo il titolo di un interessante quanto completo corso gratuito online promosso dalla Fondazione Lions Clubs per la Solidarietà, dal Distretto Lions 108A Italy, dal Distretto Leo 108A e dalla Scuola Superiore dei Lions Clubs ‘Maurizio Panti’.

Dal taccuino di Angelo Del Moro: CHE TRISTEZZA, UN NATALE CON IL VIRUS CINESE CI ROVINERÀ IL GIORNO PIÙ BELLO DELL'ANNO

CHE TRISTEZZA, UN NATALE CON IL VIRUS CINESE CI ROVINERÀ IL GIORNO PIÙ BELLO DELL'ANNO

di Angelo Del Moro

Che Natale sarà con la mente offuscata dalla paura e con l'animo in sussulto per le costrizioni cui siamo soggetti ?

Il capo del governo dice che non dobbiamo disperare, che dobbiamo pensare al prossimo Natale come a un "momento di spiritualità" tutto nostro, senza la solita commistione di parenti e amici intorno. Soltanto " io, mammeta e tu", come

...IL MUSEO DELL'EMIGRAZIONE NELLA VECCHIA STAZIONE...

Ieri sistemando l’archivio mi è capitato fra le mani questo articolo del 2005 pubblicato su “Il Vastese”. Mi è venuto da sorridere per il fatto che a Vasto per anni e anni parliamo sempre delle stesse cose senza giungere mai ad una conclusione. 
L'argomento è tornato di attualità in questi giorni, ma bisogna dire che appena liberato il vecchio tracciato ferroviario si era subito acceso un ampio dibattito sul destino della palazzina della vecchia stazione. Vennero fuori tante proposte. Era 15 anni fa, ma ad oggi la proprietà dello stabile è ancora delle Ferrovie e non si sa se la Regione ha i soldi per comperarla. Ecco il ritaglio in questione.

lunedì 23 novembre 2020

"NUOVO FARO": LA GRANDE SETE DEL VASTESE UN ULTERIORE ANNO DOPO. TUTTO COME PRIMA

Edmondo Laudazi: "Non dimentichino – ancora una volta - che la stagione estiva arriva e che i guai da insufficienza idrica del nostro territorio si avvicinano, anche nel prossimo 2021". 

COMUNICATO STAMPA  NUOVO FARO
LA GRANDE SETE DEL VASTESE UN ULTERIORE ANNO DOPO . TUTTO COME PRIMA . 
E’ passato un anno e la grande sete di tutti i cittadini vastesi sembra essere passata nel dimenticatoio . Ciò è intollerabile . Come è intollerabile che tutti gli amministratori aspettino finanziamenti ministeriali

Pd Vasto: “Nessuna sudditanza e linea gerarchica nel partito”

riceviamo e pubblichiamo
Pd Vasto: “Nessuna sudditanza e linea gerarchica nel partito”
Comprendiamo quanto la linea politica gerarchica sia insita negli esponenti del centrodestra (nel loro agire e nel loro parlare ciò è molto chiaro), ma nel Pd e

Bozza del regolamento di gestione della Via Verde: i dubbi del Forum Ecologista

 COMUNICATO STAMPA 

Abbiamo avuto modo di prendere visione e studiare la bozza del regolamento di gestione della Via Verde Costa dei Trabocchi della provincia di Chieti e non

M5S su Variante statale 16: "A cosa serve un referendum?"











Dal M5S riceviamo e pubblichiamo
Variante statale 16: a cosa serve un referendum?
Appare del tutto “originale” la proposta di referendum cittadino emersa dal confronto su “Timeout” tra il Sindaco Menna e la candidata sindaco Alessandra Notaro, proposta successivamente rilanciata da Zonalocale.
Se, infatti, esiste un progetto su cui tutte le forze politiche di Vasto sono d’accordo è proprio quello della variante, così come predisposto a suo tempo dalla Provincia di Chieti.

"L' ABRUZZO UMORISTICO" (1912) : CARLO D'ALOISIO DA VASTO GIORNALISTA SATIRICO, NON SOLO PITTORE

di Lino  Spadaccini

Oltre che eccellente pittore, Carlo d’Aloisio, sin dalla giovane età coltiva la passione della scrittura ed il giornalismo. Nel 1912, a vent’anni, già vanta alcune collaborazioni con periodici abruzzesi, come, ad esempio, “Rivista Adriatica”, diretta da Primo Bruno Volpi, pubblicata a Pescara. Ma egli stesso, dopo l’estate dello stesso anno, assume la direzione di una nuova rivista,“L’Abruzzo Umoristico”, con sottotitolo “E ridiamo un po’ anche noi… abruzzesi”, fondata e animata da uno stuolo di giovani intellettuali vastesi, tra cui

Sua Eccellenza, Il Peperoncino! Dà più gusto alle pietanze e fa bene alla salute

 
Sua Eccellenza, Il Peperoncino

di Lucia Desiati 

Il periodo delle festività è vicino e la pandemia ci sta ancora accanto, forse sua eccellenza il peperoncino per via delle sue molte proprietà (vitamine, Sali minerali ecc.) sarà in grado di introdurci con sobrietà e leggerezza verso interessanti itinerari gastronomici; invitandoci a  gustare pietanze tradizionali ,sicuro dei suoi sapori piccanti e dai colori abbaglianti. 

«Fratelli Tutti: un manifesto per i nostri tempi» evento online

LUNEDÌ 30 NOVEMBRE 2020 DALLE ORE 18:00 UTC+01 ALLE 19:00 UTC+01
«Fratelli Tutti: un manifesto per i nostri tempi»
Evento online organizzato da Giovanni Di Fonzo
https://youtu.be/fsOXJ6Y9h3E
“Fratelli tutti”. Il ferito è lì, per terra, ai margini della strada. È l’immagine attuale del Mondo,

Dal taccuino di Angelo Del Moro: BASTA AVERLI ACCANTO PER PERCEPIRE UNO STATO DI BENESSERE

BASTA AVERLI ACCANTO PER PERCEPIRE UNO STATO DI BENESSERE
di Angelo Del Moro

Certamente. Per rasserenarsi, placare frustrazione, risentimenti e rabbia a volte basta osservare un acquario con i pesci, rossi o tropicali, poco importa. Il loro modo di nuotare, dolce, quasi ipnotico, allontana i brutti pensieri e fa tornare il buonumore.

Uno studio inglese molto interessante, pubblicato su Environment & Behavior, ha monitorato i cambiamenti. Specialmente quelli e mentali delle persone ferme davanti alla vasca dei pesci e riscontrato una effettiva

domenica 22 novembre 2020

Coro Histonium: il Covid blocca la Rassegna e la Festa di S. Cecilia

La rassegna verrà riprogrammata, con maggiore determinazione e passione, appena sarà consentito.

dal Coro Histonium riceviamo e pubblichiamo

Il mese di novembre è da molti anni un periodo molto intenso per il Coro Polifonico Histonium, che dedica questo periodo alla organizzazione e realizzazione della Rassegna Musicale Bernardino Lupacchino dal Vasto.

Il 22 novembre, Festa di Santa Cecilia

sabato 21 novembre 2020

"Albero per ogni nato" è una legge del 1992: oggi piantumati i primi 53 alberi


dal Comune riceviamo e pubblichiamo
COMUNICATO STAMPA
RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE DELLA VILLETTA DI VIA ALBORATO
Menna: piantumati 53 alberi per ogni nuovo nato nei primi due mesi del 2020



Il 21 novembre è la Festa dell’Albero e l’Amministrazione Comunale ha dato l'avvio alla piantumazione di un albero per ogni nato nell’anno 2020.

Il progetto inizia con la messa a dimora di 53 alberi di specie diverse, corrispondenti ai bambini nati nei mesi di gennaio e febbraio,

M5S: L’incrocio pericoloso di via Valloncello

L’incrocio pericoloso di via Valloncello 
L’incrocio tra via Valloncello e via Madonna dell’Asilo continua a rappresentare un pericolo per la sicurezza, come confermato dal recente ultimo incidente. La soluzione proposta

Tre rare foto di quando la parrocchia San Paolo aveva sede presso la cooperativa Leonardo da Vinci

Ho ritrovato in questi giorni tre rare foto del 1987 che riguardano la parrocchia di San Paolo. Sono “rare” perché di riferiscono al periodo in cui la parrocchia non aveva una “chiesa” ed era ospitata presso la sala della Cooperativa Leonardo da Vinci, al pianterreno della piccola palazzina esterna, oggi adibita a Servizi Sociali. E’ lì che la comunità di San Paolo, sotto l’attenta guida del giovane e dinamico parroco don Cassio Menna, ha cominciato a muovere i primi passi. Lì si celebravano le Messe. 

1987: il giovane parroco don Cassio Menna mentre celebra la Messa
presso la sala della Cooperativa Leonardo da Vinci.






































La parrocchia era stata istituita nel 1973, ma solo con l’arrivo di don Cassio nel 1983 si diede l’avvio

Carlo d’Aloisio da Vasto: da oggi parte il countdown per il 50° della scomparsa (21 novembre 1971-2021)

 di Lino Spadaccini

Il 21 novembre del 1971, ci lasciava il Maestro d’arte e cultura Carlo d’Aloisio da Vasto.

Oggi inizia ufficialmente il countdown verso la ricorrenza del 50° della scomparsa, in programma il prossimo anno.

L’iniziativa messa in campo dal Comitato promotore si articolerà in diverse fasi: innanzitutto il coinvolgimento e l’adesione di enti pubblici e privati che vogliono aderire all’iniziativa, quindi il  coinvolgimento diretto della Comunità abruzzese ed in primis di quella vastese, nell’attività di ricerca, catalogazione e valorizzazione delle numerose opere del Maestro, dedicate al territorio ed ai protagonisti dell’Abruzzo, ampiamente diffuse e presenti nelle case e nelle sedi private locali. Questo potrà avvenire attraverso la compilazione on line di un’apposita scheda contenente l’immagine e le principali informazioni disponibili sull’opera, oppure attraverso l’invio via e-mail all’indirizzo di posta elettronica del Comitato.

Successivamente, seguirà l’attività di raccolta e catalogazione delle segnalazioni ricevute, anche attraverso la progressiva pubblicazione delle opere nel sito web appositamente dedicato all’iniziativa e collegato con quelli del Maestro e dei Partner.

L’ultima fase del progetto è rappresentata dal coordinamento editoriale ed espositivo, a cura della Commissione Artistica, delle opere raccolte per l’allestimento della mostra all’interno di Palazzo d’Avalos e la pubblicazione del catalogo della manifestazione.

Nelle scorse settimane, dopo il comunicato stampa del 1° novembre, sono cominciate ad arrivare le prime adesioni da parte di associazioni locali, oltre a segnalazioni di opere del Maestro Carlo d’Aloisio. Un segnale, questo, di buon auspicio per il Comitato promotore, per avere la disponibilità di ogni utile sinergia per la realizzazione di un grande evento.

 Informazioni:

sito web del progetto: https://carlodaloisiodavasto.it/

e-mail: comitatoper@carlodaloisiodavasto.it

sito web dedicato alle opere ed all’attività del Maestro: https://daloisiodavasto.it

 

venerdì 20 novembre 2020

Coronavirus: Abruzzo, dati aggiornati al 20 novembre. Casi positivi a 22547 (+705 su 4648 tamponi)

Coronavirus: Abruzzo, dati aggiornati al 20 novembre. Casi positivi a 22547 (+705 su 4648 tamponi)

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 20 NOVEMBRE 2020

(REGFLASH) Pescara, 20 nov. – Sono complessivamente 22547 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza.

Rispetto a ieri si registrano 705 nuovi casi

Dal taccuino di Angelo Del Moro: IL PLACEBO AIUTA

IL PLACEBO AIUTA
di Angelo Del Moro

E' durante la pennica che il cervello si ricarica, preparandosi ad affrontare con solerzia, concentrazione e vigore le performances del giorno a venire. Come si fa quando il sonno stenta a coglierci e ci ritroviamo, nostro malgrado, ad affrontare la giornata solo con tre o quattro ore di faticato riposo alle spalle?

Semplice: basta persuadersi di aver dormito e il cervello si comporterà di conseguenza, mantenendo livelli alti di attenzione e dando il massimo.

Questa strategia è nota come "sonno placebo", ad approfondire l'efficacia è

Anche "Lu Lunarie de Lu Uašte" bloccato dal Covid: l'edizione 2020 non sarà in edicola

Il prossimo anno ci sarà l'edizione 2020/2021

Lu Lunarie de Lu Uašte non sarà in edicola come accadeva da 20 anni a questa parte. A spiegare la ragione dell’ “assenza” del popolarissimo ed attesissimo Almanacco dei Vastesi, che ogni anno entra in centinaia di abitazioni, sono stati gli stessi autori con il comunicato che segue.
"La seconda ondata del covid19 ha purtroppo sommerso anche Lu Lunarie de Lu Uašte. L’edizione 2021 non andrà infatti in stampa a causa degli innumerevoli problemi legati alla permanenza della pandemia ed adesso anche alla decisione di decretare una nuova quarantena. Lu Lunarie comunque sopravviverà e, a Dio piacendo, tornerà il prossimo anno con una doppia edizione 2021/2022 e con una grafica completamente nuova. Un caro saluto ai tanti, affezionatissimi lettori. 

Gli autori  Giuseppe Tagliente, Paolo Calvano, Fernando D’Annunzio 

giovedì 19 novembre 2020

Coronavirus: Abruzzo, dati aggiornati al 19 novembre. Casi positivi a 21842 (+649 su 4813 tamponi)

 


Coronavirus: Abruzzo, dati aggiornati al 19 novembre. Casi positivi a 21842 (+649 su 4813 tamponi)

 ULTIMO AGGIORNAMENTO: 19 NOVEMBRE 2020

(REGFLASH) Pescara, 19 nov. – Sono complessivamente 21842 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza.

Rispetto a ieri si registrano 649 nuovi casi

INIZIATI I LAVORI DI CONSOLIDAMENTO SUL SAN PIO. ORA DI CORSA A RECUPERARE IL TEMPO PERDUTO E ATTIVARE UN DRIVE IN

 COMUNICATO STAMPA NUOVO FARO

INIZIATI I LAVORI DI CONSOLIDAMENTO SUL SAN PIO.  ORA DI CORSA A  RECUPERARE IL TEMPO PERDUTO  E ATTIVARE UN DRIVE IN.

Finalmente partiti i lavori per il consolidamento e la ristrutturazione del III° e IV° piano del I° padiglione dell’Ospedale Civile San Pio di Vasto.

Oggi 19 novembre convegno online "Il tumore della mammella: lo stato dell'arte"

In diretta webinar dalle ore 14.00

"Il tumore della mammella: lo stato dell'arte". E’ questo il titolo del convegno co-organizzato da "La Conchiglia Onlus", con l’Asl Lanciano-Vasto-Chieti, in diretta webinar dalle ore 14.00 del 19 novembre. Il responsabile scientifico dell’iniziativa è il dott. Nicola D’Ostilio, primario del reparto di Oncologia Lanciano-Vasto, e fino alle ore 18.00 si alterneranno numerosi medici.

mercoledì 18 novembre 2020

A VASTO, IL CANILE DEI SOGNI PERDUTI

 dal Nuovo Faro riceviamo e pubblichiamo
A VASTO, IL CANILE DEI SOGNI PERDUTI .
E’ trascorso un altro anno e la drammatica situazione del Canile Comunale di Vasto , divenuto obsoleto ed impraticabile - sia per gli ospiti che per gli operatori volontari che ne gestiscono il funzionamento – continua ad essere oggetto di azioni amministrative confuse ed inefficaci, rinviando la effettiva risoluzione del problema a tempi indefiniti.

FdI: "Via Verde: è giunta l’ora di accelerare"

riceviamo e pubblichiamo
Via Verde: è giunta l’ora di accelerare
Il territorio del vastese ha assoluta necessità che la politica si confronti, durante questi mesi ancora funestati dalla pandemia, sulla necessità di concludere, in tempi ragionevoli e compatibili con lo sviluppo turistico, la realizzazione della Via Verde.
Abbiamo assistito in questi anni a un indecoroso rimpallo di responsabilità tra Comune di Vasto e Provincia, i cui disastrosi risultati sono sotto gli occhi

Da OGGI mercoledì Abruzzo in zona rossa: ecco le regole


 

lunedì 16 novembre 2020

IN VIA S. LUCIA E S. NICOLA COLLOCATI NUOVI CESTINI PER LA RACCOLTA DEI RIFIUTI

Questa mattina gli operai del Comune di Vasto hanno posizionato in via Santa Lucia e in via San Nicola la prima tranche di cestini della tipologia tris per la raccolta dei rifiuti (plastica, carta e residuo) forniti dalla Pulchra Ambiente. Il lavoro continuerà nei prossimi giorni e verranno installati altri cestini per completare la passeggiata.

Coronavirus: Abruzzo, dati aggiornati al 16 novembre. Casi positivi a 19823* (+642 su 3576 tamponi)

 


Coronavirus: Abruzzo, dati aggiornati al 16 novembre. Casi positivi a 19823* (+642 su 3576 tamponi)

 PUBBLICATO: 16 NOVEMBRE 2020  ULTIMO AGGIORNAMENTO: 16 NOVEMBRE 2020

(REGFLASH) Pescara, 16 nov. – Sono complessivamente 19823 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza.

Rispetto a ieri si registrano 642 nuovi casi

ABRUZZO VERSO IL LOCKDOWN ? A BREVE SI SAPRA'

 Covid: Marsilio ha presieduto l'Unità di crisi per l'emergenza. Domani riunione del Cts

 PUBBLICATO: 14 NOVEMBRE 2020  

(REGFLASH) Pescara, 14 nov. - Il Presidente Marco Marsilio ha presieduto l'Unità di crisi per

San Salvo: "L’eredità di Marco Rapino", un ricordo dello storico Giovanni Artese

dal Prof. Giovanni Artese, storico di San Salvo, riceviamo e pubblichiamo

L’eredità di Marco Rapino

Marco Rapino ci mancherà. La sua recente e inattesa scomparsa ci lascia infatti sgomenti e più soli. Ci mancherà per la sua umanità, fatta di curiosità, disponibilità e fiducia, così come per le competenze archeologiche e la vena creativa di cui era dotato.

C’eravamo conosciuti nella prima fase degli scavi archeologici di piazza San Vitale, sul

domenica 15 novembre 2020

Un meritato Premio per la prof. Concetta Russo


 Nel'ambito del Premio Nazionale Histonium 2020, alla prof. Concetta Russo sono stati assegnati il Trofeo Cultura ed il premio per la sua poesia inedita "Augurio", dedicata ai bambini che nascono al tempo del Covid-19.  

Sulla elegante targa, la motivazione del premio, in cui vengono  evidenziate la sensibilità e la capacità dell'autrice nell'infondere messaggi di speranza in un periodo di tempi bui.  

Orlando Palmer si candida a Sindaco con il movimento "Iustitia Nova"

riceviamo e pubblichiamo
A tutti i cittadini Vastesi 
Sono Palmer Orlando “mi candido a Sindaco di Vasto” 
Carissimi Cittadini Vastesi, ho deciso, mi candido alle Amministrative 2021.
Il mio programma:

Emigrazione: tutto sulla famiglia Bosco di Detroit, ecco il link

L'amico Lello Bosco ha pubblicato il link di un interessante sito che riferisce della storia della famiglia Bosco di Detroit.

Lo segnaliamo agli appassionati di storia dell'emigrazione perchè il testo è ricco di dettagli, molto utili agli studiosi. 

Questo l'inizio

La famiglia di Antonio (1866-1951) e di Maria Spina Saraceni in Bosco (1868-1959) è arrivata a New York il 20 gennaio, 1920, dopo aver passato un memorabile Natale e Capo d’anno sulla nave, Duca degli Abruzzi.

continua su 
https://boscodidetroit.blogspot.com/

sabato 14 novembre 2020

FIRMATO IL CONTRATTO DI CONCESSIONE PER LA GESTIONE DEL PARCO MURO DELLE LAME

COMUNICATO STAMPA
FIRMATO IL CONTRATTO DI CONCESSIONE PER LA GESTIONE DEL PARCO MURO DELLE LAME
Il raggruppamento temporaneo d'imprese, formato da Sporting e Polisportiva Promo Tennis Associazione

E' venuto a mancare Marco Rapino

La notizia è arrivata all'improvviso e ha lasciato tutti attoniti. Nel giro di pochi minuti sui social i tanti amici hanno pubblicato commossi ricordi. Tra i primi quello del Sindaco di Vasto Francesco Menna e quello dell'ex Sindaco di San Salvo Gabriele Marchese. 

FRANCESCO MENNA: "Un uomo buono, mite. Uno speleologo. Un amante della ricerca, innamorato di Vasto insieme al suo gruppo di amici, a Davide Aquilano a Sasso e tanti altri, è stato il fautore per la ricerca dell’acquedotto romano delle Luci. Oggi la città gli deve sicuramente questa ricerca e l’impegno affinché sia portata a termine. Alla sua famiglia e ai suoi amici il pensiero, la vicinanza più forte di tutti". 

GABRIELE MARCHESE: "Ho appena saputo che sei partito per un lungo viaggio, questo scherzo così all'improvviso non dovevi farcelo. 
Anche in questa occasione ti sei distinto in originalità. Ti ho conosciuto durante i lavori di rifacimento di Piazza San Vitale e tra noi è nata una intesa straordinaria che man mano si è trasformata in amicizia. Non dimenticherò mai la passione e l'amore che mettevi nel tuo lavoro da archeologo, la tua intelligenza e la sottile ironia che ti facevano unico. 
Buon viaggio Marco, che la terra ti sia lieve". 

VIA VERDE, INTERVISTA ALL'ING. LAUDAZI: ECCO I PROBLEMI E LE LORO POSSIBILI SOLUZIONI



QUALI PREVISIONI? "ULTIMAZIONE LAVORI PISTA COMPLETA FRA 3 ANNI, MA VASTO MARINA-VIGNOLA POTREBBE ESSERE APERTA PER LA PROSSIMA ESTATE"

In questi giorni si fa un gran parlare dei ritardi nella realizzazione della Via Verde della Costa dei Trabocchi, un’opera fondamentale che potrebbe contribuire in modo determinante alla ripresa del dopo covid. Non essendo esperti di piani di sviluppo territoriale abbiamo pensato di fare il punto della situazione con uno dei massimi esperti locali di opere pubbliche, l’ing. EDMONDO LAUDAZI, capogruppo in Comune della lista Nuovo Faro.
Al tecnico, tra l’altro, abbiamo chiesto di elencare tutte le questioni aperte e quale strada intraprendere per una loro soluzione. Molte le novità.


Ing. Edmondo Laudazi (Nuovo Faro)
D. Ing. Laudazi, la gente si chiede come mai sono venuti fuori tanti lavori ancora da definire. Ma non erano stati inseriti nell’appalto ?

R.  Purtroppo il progetto preliminare della “Via Verde” è stato redatto dagli Uffici della Provincia di Chieti, agli inizi degli anni duemila, dopo la dismissione del vecchio tracciato ferroviario, sulla base di documenti informativi non particolareggiati e non sufficientemente verificati.  E’ evidente che l’impegno economico più rilevante è stato destinato alla tratta Ortona/ Val di Sangro, mentre per la tratta vastese è stato ipotizzato di utilizzare la viabilità provinciale esistente e la viabilità rurale interna alle aree protette, senza prevedere  gli oneri per gli espropri .

 La scelta di affidare, molti anni dopo, ad un appalto integrato – una specie di appalto concorso -  che contemperasse la progettazione esecutiva e la formulazione delle offerte alle stesse Ditte partecipanti alla gara è risultata ulteriormente  penalizzante, poiché non si è proceduto ad aggiornare le mutate  condizioni orografiche del tracciato,  a verificare alcune  proprietà che le FFSS avevano già alienato a privati, le condizioni di uso dei luoghi, deteriorati dal dissesto e dalla mancanza di manutenzione  dei percorsi ipotizzati sulla carta .

La revisione progettuale del Comune di Vasto è stata carente, perché ha privilegiato la sola questione propagandistica ambientale, a scapito della funzionalità della opera, senza rendersi conto di quello che sarebbe accaduto in concreto.

Il risultato evidente è che il  progetto esecutivo appaltato ha, da subito, manifestato enormi criticità, soprattutto in territorio di Vasto .

D. Quale è la lista dei lavori ancora da fare ?

R.  A parte le problematiche da risolvere nella zona di lago Dragoni a Torino di Sangro dove il tracciato dovrebbe essere ricavato addirittura sul mare, nella zona di Ortona dove si è dovuto aggirare alcune gallerie che erano state cedute e dove sembrerebbero insorgere delle problematiche locali di  dissesto idrogeologico, nella zona di Casalbordino dove la Amministrazione Comunale ha dovuto investire di suo per sistemare il tracciato che era stato erroneamente ipotizzato sui marciapiedi del lungomare, permangono le irrisolte  problematiche che insistono nel territorio di Vasto .

D. Ing. Laudazi, possiamo spiegare, uno per uno, di che problema si tratta  e come si può risolvere ?

Certamente possiamo procedere ad una sommaria elencazione, con delle possibili soluzioni , ma un dettaglio progettuale  richiederebbe tempi e contesti elevati. Comunque ci proviamo, partendo da Nord .

-          La tratta che parte  dal confine di Casalbordino attraversa la Riserva Regionale di Punta Aderci: è stata realizzata in parte sul vecchio tracciato ferroviario dismesso ed in parte sulla viabilità rurale esistente, scegliendo una pavimentazione delicata,  brecciata e non conglomerata, per ragioni ambientali. Sarebbe stato meglio evitare l’attraversamento della zona protetta dove staziona una selvaggina pericolosa per il transito dei pedoni e dei ciclisti. Tale viabilità è inoltre utilizzata, in promiscuo con le biciclette, dai mezzi agricoli  e dalle vetture dei proprietari dei terreni circostanti per le coltivazioni e dalle attività ippiche di un esistente maneggio, risultando di consistenza fragile, di larghezza insufficiente e  pericolosa. Sarebbe stato meglio utilizzare la viabilità comunale  di Torre Sinello e separare la pista ciclabile dalla Riserva; ma comunque occorrerà reintervenire presto sulla pavimentazione, sulla eventuale recinzione del tracciato ciclabile  e sull’ allargamento dei percorsi.

-    La tratta che esce dalla Riserva Naturale  di Punta Aderci e si immette nella Zona industriale portuale era stata, sciaguratamente,  pensata con l’utilizzo promiscuo della viabilità dell’Arap e della  strada provinciale Vignola-Punta Penna. Un miscuglio assurdo di biciclette e di camion, interferente perfino con l’ingresso del Porto: scoperto l’inghippo e compresa la irrealizzabilità della progetto, dopo oltre 3  anni, non si sa ancora dove si intende passare e non risultano coperti  i relativi costi della indispensabile variante. Persino due milioni di euro concessi dal Ministero dell’Ambiente al Comune non sono stati ancora assurdamente utilizzati per fare interventi a sostegno del tracciato e dormono da circa 6 anni. Abbiamo formulato almeno quattro ipotesi progettuali che raccordassero meglio la Via Verde con il fosso Apricino e con  la ulteriore pista ciclabile del Vallone Lebba , ma nessuna risposta è fino ad oggi pervenuta.

-     La tratta che da Vignola arriva a Vasto Marina  presenta la problematica delle utilizzazione delle vecchie gallerie ferroviarie,  agibili in sede di presentazione delle offerte , ma ritenute insicure e da manutenere in sede esecutiva: anche in questo caso sono insorti ritardi, ma è possibile ritenere che entro la prossima estate almeno questa tratta potrebbe  essere aperta alla utilizzabilità dei cicloamatori e dei turisti.

-        La tratta , infine,  che dalla vecchia Stazione ferroviaria di Vasto, dovrebbe ricollegarsi con la pista già esistente a Vasto Marina lido e che è  - a sua volta -  già agganciata alle piste ciclabili di San Salvo, non ha ancora definito il tracciato di raccordo lungo il Fosso marino e non risulta essere stata ancora progettata, né finanziata.  Si tratta di realizzare il tracciato che, cinque anni fa, il Nuovo Faro aveva proposto nei suoi programmi elettorali. Resta altresì da risolvere la incongruenza attribuita alla pista ciclabile della Via Verde , nel tratto di Vasto Marina, dove insieme alle biciclette passano le migliaia di pedoni che vivono a cavallo della SS16 e che  attraversano la ciclovia per andare al prospiciente arenile, passando nella Riserva Naturale di Marina di Vasto. Pazzesco .        

D.  La sua previsione per la ultimazione dei lavori, quale è ?

R.  Se verranno trovate le necessarie risorse economiche  nell’ambito degli accordi tra le Regioni Emilia/Marche/Abruzzo/Molise,  o con la utilizzazione di appositi fondi della Provincia di Chieti o del Comune di Vasto, credo che in tre anni si potrebbe ultimare almeno un tracciato ciclabile completo.  Il tratto da Vasto marina a Vignola potrebbe essere aperto, se oggetto di parziale riconsegna del relativo  cantiere,  entro la estate prossima . Resteranno da affrontare i problemi delle infrastrutture di servizio lungo il tracciato e della manutenzione ordinaria delle opere realizzate , in contesti geografici molto fragili .

 D. Problema acquisizione delle vecchie stazioni: a che punto siamo ?

R. Risulta che ci sia un progetto generale di acquisizione e di progettazione di interventi per il recupero di tutte le vecchie Stazioni ferroviarie presenti sul tracciato della Via Verde. Dispiace che dopo tanto tempo il Comune di Vasto non abbia formalizzato una sola idea autonoma di utilizzo; dispiace altresì che persino il manufatto della vecchia sottostazione elettrica non sia stato ancora acquisito per una possibile utilizzazione pubblica . Ci sono i progetti de Il Nuovo Faro, ma il sindaco Menna ed i suoi sodali fanno finta di niente . Solo riunioni a gogò con le associazioni degli appassionati delle due ruote . Speriamo di poterli attuare nella prossima tornata elettorale.

Siamo convinti che con l’intervento dell’Anas , nell’ambito della definizione del nuovo tracciato di Variante alla SS.16, molto si potrà aggiustare, rimuovendo circa 20 anni di immobilismo amministrativo su una opera sbandierata ai quattro venti per il ritenuto conclamato  valore strategico, nei connessi settori del turismo costiero, ma in verità oggetto di scarsissimo interesse da parte della Amministrazione.

 D. Ing. Laudazi, secondo lei, una volta ultimati i lavori , servirà un organismo a cui affidare la intera Via Verde per la sua gestione, lo sviluppo e la promozione sui mercati del turismo ?

Io sono un convinto assertore della autonomia gestionale dei singoli  Comuni per le parti che interessano i vari territori.  Mi preoccupo, a tale riguardo,  che non sia stata ancora ipotizzata  una ipotesi economico finanziaria dei costi della futura gestione e dei necessari servizi di supporto. Queste ragioni, insieme alla storia pessima  che sta caratterizzando la realizzazione dell’opera , mi inducono ad ipotizzare il rimando ad un organismo unitario di gestione dell’intero tracciato, per assicurare la uniformità di trattamento e le corretta valorizzazione economica e funzionale  del brand della “Costa dei trabocchi della provincia di Chieti.

Ringraziamo l’ing. Edmondo Laudazi (Lista Nuovo Faro) per tutti i dettagli forniti. Ora i problemi sul tappeto sono chiari, speriamo che la politica voglia accelerare per la conclusione dei lavori il più presto possibile.

Nicola D’Adamo                                       

 

Pro Loco Vasto: Concorso di Presepi ai tempi del Covid, un messaggio di speranza

dalla ProLoco riceviamo e pubblichiamo

VASTO NEL PRESEPE 
“La Natività declinata al vastese” 
Terza edizione (ai tempi del Covid). 

Nonostante il perdurare di questa pandemia che grandi danni sta procurando a tutti, la Pro Loco “Città del Vasto” A.p.s. ha inteso non interrompere questa iniziativa natalizia che grande interesse ha suscitato nella nostra città e non solo. 
Vuole essere un segnale di speranza e di rinascita per tutti noi. Un Natale, quello che vivremo quest’anno, sicuramente molto diverso dagli altri e che ci costringe tutti ad essere distanti fisicamente, ma non con il cuore. Ovviamente, per poter svolgere la Mostra/Concorso presepiale, abbiamo dovuto riadattare il tutto alla situazione attuale ed, al tempo stesso, evitare di

venerdì 13 novembre 2020

ABRUZZO. MERCATI, ANVA-CONFESERCENTI: “SINDACI STANNO CHIUDENDO MERCATI SENZA MOTIVO, INTERVENGANO PREFETTI E REGIONE”

COMUNICATO STAMPA 
ABRUZZO. MERCATI, ANVA-CONFESERCENTI: “SINDACI STANNO CHIUDENDO MERCATI SENZA MOTIVO, INTERVENGANO PREFETTI E REGIONE” 
Pescara, 13 novembre – “In queste ore molti Sindaci stanno chiudendo i mercati all'aperto, senza alcun appiglio normativo. Vogliamo ricordare che le norme nazionali sono molto chiare: l'Abruzzo è in zona arancione e i mercati all'aperto possono tranquillamente svolgersi nel rispetto di tutte le normative anti-Covid, con

Attività agricole e venatorie consentite in “zona arancione”

Attività agricole e venatorie consentite in “zona arancione”

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 12 NOVEMBRE 2020
Con riferimento all’ordinanza del Ministro della Salute del 10 novembre 2020 con la quale la regione Abruzzo è sottoposta alle misure restrittive della c.d. “zona arancione” di cui all’articolo 2 del D.P.C.M. 3 novembre 2020 e in considerazione della previsione normativa relativa al divieto di “ogni

Coronavirus: Abruzzo, dati aggiornati al 13 novembre. Casi positivi a 17774 (+683 su 4769 tamponi)


Coronavirus: Abruzzo, dati aggiornati al 13 novembre. Casi positivi a 17774 (+683 su 4769 tamponi)
ULTIMO AGGIORNAMENTO: 13 NOVEMBRE 2020
(REGFLASH) Pescara, 13 nov. – Sono complessivamente 17774 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza.

Rispetto a ieri si registrano 683 nuovi casi (di età compresa tra 1 mese e 98 anni). Dei nuovi casi, 486 sono riferiti a tracciamenti di focolai già noti.

I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 99, di cui 29 in provincia dell’Aquila, 13 in provincia di Pescara, 21 in provincia di Chieti, 36 in provincia di Teramo.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 15 nuovi casi e

Covid-19, da lunedì prenotazione obbligatoria per i tamponi ai drive in della provincia di Chieti

Azienda sanitaria locale 2 Lanciano Vasto Chieti Ufficio stampa
Covid-19, da lunedì prenotazione obbligatoria per i tamponi ai drive in della provincia di Chieti
A partire da lunedì prossimo, 16 novembre, diventa obbligatoria la prenotazione per accedere ai drive in

Arretramento della statale SS16: la prima richiesta 55 anni fa!

Opera richiesta ufficialmente all'ANAS già dal 1965 da 8 onorevoli e... 

 Il 16 maggio 1965 si tenne a Vasto l'importantissimo "Convegno di studi sui problemi economici della valle del Trigno" con la partecipazione delle massime autorità. 

Alla fine fu approvato un "ordine del giorno" a firma degli on. Spataro, Gaspari, De Luca, Sammartino, Bottari, Di Mauro, Mancini, Di Primio; delle Province di Chieti e Campobasso; dei sindaci di 22 comuni abruzzesi e molisani; dei presidenti dei consorzi.

I firmatari rivolgevano "un vivo appello al governo" per "favorire la rinascita economica della zona". E cosa chiedevano al punto 4 comma b? "Di svincolare dal traffico pesante la zona turistica di Vasto Marina realizzando una variante della SS16 Adriatica a monte della ferrovia". (Atti relazioni e convegni sull'economia vastese, Cannarsa 2005, pag. 243)

giovedì 12 novembre 2020

Coronavirus: Abruzzo, dati aggiornati al 12 novembre. Casi positivi a 17091 (+541 su 2636 tamponi)

 Coronavirus: Abruzzo, dati aggiornati al 12 novembre. Casi positivi a 17091 (+541 su 2636 tamponi)

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 12 NOVEMBRE 2020

(REGFLASH) Pescara, 12 nov. – Sono complessivamente 17091 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza.

Rispetto a ieri si registrano 541 nuovi casi