lunedì 16 luglio 2018

Speciale Costa Vastese: (8) VIGNOLA, "uno spettacolo unico"!



di Lino Spadaccini

Superato il Camping La Grotta del Saraceno, si prosegue a sinistra seguendo la strada asfaltata, che ci condurrà alla spiaggia di Vignola, adesso liberamente accessibile, dopo che per tanti anni alcuni privati della zona ne avevano precluso l’accesso.
Questa baia prende il nome dalla proprietà della famiglia omonima, le cui tracce risalgono già nel

E’ venuto a mancare il prof. Antonio Angelucci, uno dei primi docenti dell’Itis E. Mattei

prof. Antonio Angelucci
E’ venuto a mancare ieri il prof. Antonio Angelucci, uno dei primi docenti di materie tecniche dell’Itis E. Mattei di Vasto.
I funerali saranno celebrati oggi lunedì 16 luglio alle ore 16 presso la chiesa di S. Maria Maggiore a Vasto.

Negli ultimi anni il prof. Angelucci appassionato di aeronautica era balzato agli onori della cronaca per aver realizzato un esemplare identico dell’aereo di Gabriele d’Annunzio per il volo su Vienna.

Qui il nostro ampio servizio dedicato all’argomento.
http://noivastesi.blogspot.com/2016/08/laereo-di-dannunzio-ricostruito-dal.html

Il prof. Angelucci, amato e stimato da studenti e colleghi, aveva anche partecipato lo scorso anno alla festa dei 50 anni dei primi diplomati dell’Itis.

Di lui ci piace ricordare la cordialità, la disponibilità, la bontà d’animo, il tatto, la signorilità dei modi di un signore di vecchio stampo.

Alla moglie Maria Antonietta, al figlio Pino ed ai famigliari tutti, i sensi del nostro più profondo cordoglio.

NDA

CONFARTIGIANATO: AL VIA LE ISCRIZIONI PER L'ACCADEMIA DEI MESTIERI PIU' GRANDE D'ABRUZZO

riceviamo e pubblichiamo
AL VIA LE ISCRIZIONI PER L'ACCADEMIA DEI MESTIERI PIU' GRANDE D'ABRUZZO
 Si arricchisce l'offerta di Academy ForMe. Iniziative e corsi gratuiti per disoccupati di ogni età. Nel 2017-2018 formate 462 persone.
Operatore socio sanitario, acconciatore, estetista, cuoco, operatore di cucina, operatore produzione birra, pasticciere, tecnico meccatronico, assistente educativo, sviluppatore App, grafico pubblicitario, accompagnatore turistico e segretario d'azienda: al via la campagna di iscrizioni ai corsi di Academy ForMe,

domenica 15 luglio 2018

Costa Turchese: Tomassoni ricorda il Corsaro

Da Francesco Tomassoni riceviamo e pubblichiamo

Un ricordo personale del Ristorante “Il Corsaro”, creato da Claudio Crisci e magistralmente condotto con la collaborazione di un autentico genio della cucina rappresentato dalla sig.ra Lina, instancabile ai fornelli e creatrice di piatti tanto indescrivibili quanto di una prelibatezza unica. 

Il Corsaro (Claudio Crisci) con il piccolo Paolo Tomassoni nel  1980.
 Noto nei decenni scorsi, come ricorda l’Autore dell’articolo, oggi c’è Antonello che perpetua la stirpe e che si avvale, corsi e ricorsi, di un’altra preziosa collaboratrice che si districa alla grande in preparazioni di livello superiore. 

Arrivato a Vasto agli inizi degli anni ’70, sono stato spesso ospite del Corsaro nel cui ristorante ho anche festeggiato la Prima Comunione di mio figlio Paolo nel lontano 1980, con foto ricordo e dedica personale in allegato. 

Al 1979 risale invece la cartolina autografata che conservo con molto affetto. Tutto ciò detto mi auguro che qualcuno, dopo il Maestro Aniello Polsi, voglia dedicare una poesia anche a “Il Figlio del Corsaro”, meritevole di essere ricordato per aver voluto proseguire seguendo le orme del padre autentico creatore di un’attività che

Speciale Costa Vastese: (7) oggi la COSTA TURCHESE, ricordando il "Corsaro"



di Lino Spadaccini

Tra la Lebba e la Grotta del Saraceno, in località Fonte dell’Oppio,è presente un tratto di litorale chiamato Costa Turchese.ù

Facendo un passo indietro nel tempo, così come riportato dallo storico Luigi Marchesani, scopriamo che il giorno 24 novembre 1252, in casa Bellino, pubblico notaio di Pennaluce, in presenza di Rainaldo Pennese, giudice dello stesso luogo, e davanti ai testimoni Iacopo Picazolo, Pietro d’Osente e Roberto di Giovanni di Gisone, l’abitante di Pennaluce Tommaso

Da oggi "CINEMADAMARE": SPECIAL GUEST IL GRANDE REGISTA POLACCO KRZYSTOF ZANUSSI


COMUNICATO STAMPA 
IL GRANDE REGISTA POLACCO KRZYSTOF ZANUSSI, A VASTO: 
SPECIAL GUEST DI CINEMADAMARE 
Si apre, oggi domenica 15 luglio, la tappa abruzzese di CinemadaMare, il più grande raduno al mondo di giovani cineasti, che fino al 20 luglio fa tappa, per la prima volta, nella città di Vasto. Anche durante la

Gli Amici di don Bosco si vedono al "Paradise Beach"!

riceviamo e pubblichiamo
INCONTRO CONVIVIALE DALL’ASSOCIAZIONE “AMICI DI DON BOSCO” : GLI ANZIANI MAESTRI DI VITA
L’associazione ricreativa “Amici di Don Bosco” in Vasto, Giovedì 12 Luglio 2018 alle ore 20:00 si è riunita con i soci, il direttivo ed il presidente, presso la pizzeria Paradise Beach

"Briganti": lunedì spettacolo a Vasto

riceviamo e pubblichiamo
L'Associazione culturale SMOLAB dell'attore/regista Giampiero Mancini presenta lo spettacolo teatrale dal titolo "BRIGANTI" in collaborazione con l'accademia musicale di Vasto Music Player Academy.
Lunedi 16 Luglio ore 21 presso il Teatro Figlie della Croce in Via Madonna dell'Asilo,13 a Vasto

sabato 14 luglio 2018

Pensionati: UNA GIORNATA INDIMENTICABILE TRASCORSA AD ACQUALAND



UNA GIORNATA INDIMENTICABILE TRASCORSA AD ACQUALAND DALL’ASSOCIAZIONE “AMICI DEGLI ANZIANI” E DA ALTRI PENSIONATI
“Da diversi anni, grazie alla sensibilità dell’Amministrazione comunale, in particolare

Speciale Costa Vastese: (6) LEBBA uno dei tratti meno conosciuti




di Lino Spadaccini

Dopo aver osservato il primo tratto di litorale dall’alto del promontorio di Punta Penna, è arrivato il momento di scendere e vivere da vicino la bellezza della costa.
Riprendendo la strada in direzione della Grotta del Saraceno, superato il ponte della Lebba, si svolta subito a sinistra. Percorrendo lo stretto sentiero, facendosi largo tra la folta vegetazione, dopo una ventina di metri si giunge alla foce del torrente Lebba.
Anche lo storico Luigi Marchesani, nella sua

Al mare un secolo fa: quando si scendeva con i muli ed era proibito spogliarsi!

Un tuffo nel passato alla Marina tra il "Corvo Nero", il Nettuno e la Sirena. 
 di GIUSEPPE CATANIA 
Archivio Ida Candeloro
 Ai primi del secolo scorso, la Marina di Vasto accoglieva già un turismo, che oggi definiamo “di massa”, di più modeste proporzioni. Perché, nonostante la carenza di mezzi di trasporto, ci si muoveva e come.
Meta preferita la spiaggia, con il suo arenile di sabbia dorata e finissima dove c’era qualche locanda per il ristoro dei passeggeri che facevano capo alla stazione ferroviaria, i cui lavori erano iniziati a marzo del 1900. Si andava alla marina caricando brande, materassi, batterie da cucina e provviste su di un carro trainato da un mulo, compresa una buona scorta di legna indispensabile per la cottura dei cibi.
Si partiva all’alba per transitare inosservati lungo la strada che dalla città alta scende verso la marina, anche perché a quell’ora la gente dormiva saporitamente. L’alloggio per la giornata (o le giornate) al mare era una stanza di “masseria” che i contadini avevano sotto la ferrovia adriatica in mezzo ai terreni coltivati. Si improvvisavano albergatori, industriandosi ad affittare durante la stagione estiva obbligandosi a fornire ai villeggianti pomodori e peperoni freschi tratti dagli orti.
Archivio Ida Candeloro

Al mare si andava con il costume da bagno addosso, variopinto, adornato di pizzi e ricami per le donne che ricoprivano interamente il corpo. Infatti, come ricordano le cronache dell’epoca, a seguito di una drastica disposizione contenuta nell’articolo 87 della Legge di pubblica sicurezza e 98 del Regolamento, già dal 1888 era assolutamente proibito andare in spiaggia senza indossare la “camicia” e le prescritte “mutande da bagno”.
Il costume delle signore consisteva in una “grande blusa di flanella a righe stretta alla vita con cinture e calzoni a sbruffi di un colore”. Per le signorine, invece, “stoffa bianca guarnita con galloni ed empiècement d’altra tinta”.

Agli inizi degli anni Venti, alla Marina di Vasto oltre all’Albergo Vittoria di proprietà di Augusto Lubrani, che era situato al cospetto della vecchia stazione ferroviaria ed al ristorante Corvo Nero in riva al mare, famoso per il brodetto di pesce alla Vastese, c’era l’Albergo Nettuno.

In stile liberty, come la maggior parte dei villini sorti nella località balneare, era dotato di uno spazioso loggiato dove si svolgevano in estate banchetti e feste danzanti.

L’amministrazione comunale, per la stagione turistica 1933, allo scopo di favorire il flusso dei villeggianti, non applicò la tassa di soggiorno.

L’albergo ristorante Nettuno, tuttora esistente all’inizio dia via Dalmazia, era di proprietà di Michele Molino e costituiva la meta preferita dei turisti che giungevano a Vasto in treno o in corriera.

Archivio Ida Candeloro

Più in là, verso la zona frastagliata dalla scogliera, il 9 luglio del 1930 era stata inaugurata la Colonia Marina con la benedizione impartita dal parroco della chiesa di Maria Stella Maris, posta sul lungomare “limitato ad oriente da una balconata con vasi e fiori e alberato con piantagioni di pini e oleandri”. La vacanza a Vasto marina era tranquilla, senza il frastuono di oggi.


I più facoltosi si recavano allo stabilimento balneare La Sirena, costruito su palafitte in legno ih mezzo al mare, con le cabine direttamente a contatto con l'acqua mediante una botola che si apriva dal pavimento munita di scala. Ancorati qui "si prendeva" il bagno. Prima del crepuscolo, lungo la strada ferrata transitava la famosa "Valigia delle Indie", il treno transcontinentale che collegava Calais- Bombay, al passaggio del quale si regolava l'orologio per predisporsi al rientro. La giornata trascorreva nella beata contemplazione della natura, nella quiete assoluta turbata solo dai gridolini con cui le giovinette accompagnavano il gioco con i cerchietti, mentre sulla barca di salvataggio l'anziano e vigile bagnino esortava i più ardimentosi a non spingersi al largo oltre la prima "sottile".
A sera s'udiva l'eco delle corde delle chitarre e dei mandolini che i barbieri di Vasto, trasformati in provetti musici, pizzicavano al tenue bagliore del plenilunio risplendente, come una argentea colata, sulle onde del placido mare Adriatico.

Giuseppe Catania

Un volume su don FELICE a 50 anni dalla morte: cerimonia giovedì 19 luglio


PRESENTAZIONE DEL VOLUME A CINQUANT’ANNI DALLA MORTE DI DON FELICE PICCIRILLI Il 26 maggio 2018 con una solenne concelebrazione in Cattedrale è stato ricordato il compianto don Felice Piccirilli a cinquant’anni dalla morte.
Il prossimo 19 luglio, alle ore 17.30 presso la sala Giovanni XXIII in via Buonconsiglio, sarà presentato il volume A CINQUANT’ANNI DALLA MORTE DI DON FELICE PICCIRILLI di don Luigi Smargiassi e Nicolangelo D’Adamo. Seguirà, alle ore 19.00, in Cattedrale, la celebrazione di una S. Messa di suffragio presieduta da S.E. Mons. Giuseppe Di Falco.
Il testo che sarà presentato, insieme al desiderio di tramandare alle future generazioni la figura poliedrica di un parroco che ha segnato la storia di una comunità parrocchiale, con riflessi su tutta la città, espressione e sintesi di un’epoca drammatica come quella postbellica, avanza anche alcune risposte esaurienti e documentate, ancorchè non definitive, alle tante domande che sorgono dagli accadimenti amministrativi e sociopolitici che segnarono gli ultimi due anni di vita di don Felice. Il biennio 1966/1968 fu particolarmente difficile e complesso a Vasto: due elezioni amministrative in un anno, separate da nove mesi di gestione commissariale e tante lacerazioni che toccarono molti ambienti cittadini e persino singole famiglie. Vengono pubblicati nuovi ed importanti documenti che faranno, si spera, almeno un po’ di chiarezza su quei convulsi accadimenti.
Nicolangelo D’Adamo

venerdì 13 luglio 2018

Speciale Costa Vastese: (5) il PROMONTORIO DI PUNTA PENNA ricco di storia







Dal Porto a Lebba, un suggestivo tratto conosciuto da pochi


di Lino Spadaccini

Una breve sosta sul promontorio di Punta Penna, all’altezza dell’antica Torre di avvistamento,uno delle 366 che il viceré di Napoli fece costruire fra il 1563 e il 1568 per porre un freno alle scorrerie dei turchi, è l’ideale per avere una bella visuale su tutto il Porto.

40 foto >>>

NUOVI SERVIZI PRESSO LA FONDAZIONE PADRE ALBERTO MILENO ONLUS




riceviamo e pubblichiamo
NUOVI SERVIZI PRESSO LA FONDAZIONE PADRE ALBERTO MILENO ONLUS
Attivata una nuova piscina riabilitativa e servizi di gnatologia e posturologia
Si amplia l’offerta di servizi proposta dalla Fondazione Padre Alberto Mileno Onlus di Vasto Marina,

Bicentenario: PRESENTATO A VASTO IL VOLUME DEDICATO A FILIPPO PALIZZI


COMUNICATO STAMPA
PRESENTATO A VASTO IL VOLUME DEDICATO A FILIPPO PALIZZI
Presentato ieri il prestigioso volume Filippo Palizzi, la Natura e le Arti a cura di Lucia Arbace, di 324 pagine interamente a colori, edito da Rocco Carabba nella collana Documenti, testimonianze, immagini diretto dal Prof. Gianni Oliva.
In prima fila, tra il folto pubblico accorso per l’evento, la maggior parte dei contributori tra cui Maria Antonietta Picone Petrusa e Andrea Zanella.
Il volume, che affianca la più grande mostra retrospettiva mai dedicata a Filippo Palizzi (aperta fino al 30 settembre in Palazzo

Sala Rossetti loggia Amblingh: i trabocchi di Di Cicco fino al 19 luglio

Anche quest'anno Francesco Di Cicco ha allestito la sua Mostra personale di sculture in legno alla Saletta d'arte 'Rossetti', sulla panoramica Loggia Amblingh al centro di Vasto, dedicata ai "Trabocchi", antichi marchingegni per pescare.

L'esposizione ogni anno si arricchisce di nuovi preziosi pezzi, dell'abile artista vastese. La Mostra molto apprezzata, sicuramente riscuoterà grande successo, visto l'interesse del pubblico nelle passate edizioni.



M5S: "Gli strani esiti delle gare per il taglio dell’erba"

Dal M5S riceviamo e pubblichiamo
Gli strani esiti delle gare per il taglio dell’erba 
Come preannunciato dall’Assessore Barisano in Consiglio Comunale, il progetto di taglio dell’erba è stato suddiviso in 3 lotti corrispondenti a 3 zone della città, equivalenti per estensione ed importo a

Il Recinto di Michea: serata di Beneficenza "Medievalia", con concerto e degustazioni

MEDIEVALIA nasce con l'obiettivo di raccogliere fondi per migliorare le attività della fattoria.
Il menù degustazione prevede:

Consulta Giovanile: sabato 14 "Dal Basso Fest"

COMUNICATO STAMPA
IL 14 LUGLIO LA SECONDA EDIZIONE DI “DAL BASSO FEST”
Kast, Fabio Celenza, Nicola Mirolli, Nosoyo, Elizabete Balcus e Giacomo Toni si alterneranno sul palco della Villa Comunale

Consiglio Comunale: ecco l'OdG del 20 luglio

COMUNICATO STAMPA
La prossima settimana torna a riunirsi il Consiglio Comunale. A darne notizia è il Presidente Mauro Del Piano. L'assise civica si terrà in seduta di prima convocazione giovedì 19 luglio alle 9 ed in seconda convocazione venerdì 20 luglio sempre alle 9.
Questi gli argomenti in trattazione:

"Sento che mi vuoi", nuovo album per Miry, con un brano del nostro Leano Di Giacomo

Sento che mi vuoi,nuovo album per Miry
Miry è una promessa della musica leggera italiana, sin da piccola Marianna ( all’anagrafe di Caserta)

Sabato 14 luglio 2018 seminario dentistico all'Associazione San Paolo.

Sabato 14 luglio 2018 seminario dentistico all'Associazione San Paolo.

giovedì 12 luglio 2018

Le carte della Famiglia Rossetti: da Vancouver (Canada) a Vasto


Comunicato stampa, 12 luglio 2018
Le carte della Famiglia Rossetti: da Vancouver (Canada) a Vasto
Il Centro Europeo di Studi Rossettiani, insieme all’Università d’Annunzio nell’ambito del Dottorato

Speciale Costa Vastese: (4) l'incantevole PUNTA PENNA, la più gettonata spiaggia "libera" d'Abruzzo

Questa è la zona della riserva di Punta Aderci di maggior interesse naturalistico



di Lino Spadaccini


Anno dopo anno la spiaggia di Punta Penna ha un costante incremento di presenze, soprattutto giovanile.
Due i punti di accesso alla spiaggia: dalla zona industriale, attraverso una comoda scalinata,oppure seguendo la strada per il Porto.
La splendida spiaggia di sabbia dorata, si estende dal braccio nord del Porto di Punta Penna fino alla
70 foto >>>

Presentazione del Volume "Filippo Palizzi, la Natura e le Arti" Documenti, testimonianze, immagini

Comunicato stampa
Presentazione del Volume
Filippo Palizzi, la Natura e le Arti
Documenti, testimonianze, immagini
a cura di Lucia Arbace
Palazzo d'Avalos del Vasto, giovedì 12 luglio ore 18.00

Siamo rimasti soli, anche il prof. Murolo sceglie la ventricina!

Siamo rimasti soli a difendere il "Brodetto di Pesce alla Vastese"! Anche il prof. Murolo che pure aveva scritto pagine meravigliose sull'arcinoto "Brodetto", ora si trova come relatore  e curatore della mostra organizzata nell'ambito del Festival della Ventricina che parte oggi a Vasto, per esaltare le virtù del gustoso salame dell'alto vastese.
Vogliamo chiarire meglio la nostra ironia: a  Vasto (e nel Vastese), se vogliamo parlare di gastronomia,  bisogna  fare un progetto "completo" di tutto il territorio in cui stabiliamo come armonizzare i vari interventi.
Con lo Street Food  delle settimane scorse a Vasto Marina e con il solo Festival della Ventricina non si va da nessuna parte.
Invece si dovrebbe puntare su un piano di lavoro complessivo per esaltare l'identità del territorio e creare eventi ad hoc: Brodetto e piatti di mare;  la cucina contadina e ortolana; ventricina, salami e latticini dell'alto Vastese; i carciofi di Cupello, le pesche di San Salvo, i dolci nostrani, i vini ecc. ecc.
Se ogni comune (o ente) se  ne va per conto proprio non si raggiunge nessun risultato: si fa solo confusione.
Per creare il "brand" ci vuole la volontà, l'impegno e l'amonizzazione  di tutti gli attori del sistema!
NDA  






PALAZZO D'AVALOS: IL MERAVIGLIOSO PORTALE DI CALDORA, SCOPERTO DURANTE IL RESTAURO DEL 1991


 Prima dei Marchesi d'Avalos il palazzo fu residenza di Giacomo Caldora che nel 1427 lo ricostrui con estrema eleganza. I D'Avalos nel 1587 lo ristrutturarono dando una linea rinascimentale, nascondendo le meravigliose decorazioni del portale.

 di Giuseppe Catania
Durante i lavori di restauro del 1991 sulla facciata principale di Palazzo D'Avalos sono affiorate meravigliose, antiche testimonianze architettoniche che, sin dal 1300, costituivano gli aspetti più suggestivi dello storico edificio.

Ai due lati del grandioso portone sono venute alla luce le decorazioni in pietra scolpita che adornavano il portale, con ornati di pregevole fattura che, in alcuni punti possono essere paragonati a veri merletti.

Per stabilirne 1'epoca, bisogna ripercorrere i secoli all'indietro, quando di Palazzo D'Avalos si ha la prima notizia nel rescritto che fece Carlo II D'Angiò per donarlo agli

IVO MENNA: venerdì concerto di Thom Cachon che "musicalmente è figlio di Bob Dylan"

Da IVO MENNA riceviamo e pubblichiamo
Carissimi,  come al solito vi sollecito a partecipare al concerto iniziale della Rassegna di Via Adriatica che da dieci anni puntualmente in estate (anche in inverno con altro nome) sollecita la vostra sensibile attenzione e l'amore che nutrite verso la musica e i diversi generi che umilmente

Una tela su Largo Piave: una perfetta riproduzione di FILIPPO STIVALETTA

Ringraziamo il pittore Filippo Stivaletta che ha voluto dedicare un suo quadro ad uno dei nostri angoli più cari del nostro centro storico: largo Piave. Una riproduzione perfetta!

mercoledì 11 luglio 2018

Solidarietà: Concerto tributo, Pink Floyd degli Eclipse, Live

Concerto tributo ai Pink Floyd degli Eclipse Live: raccolta fondi per la casa famiglia di San Lorenzo

LE SORELLE PICCIRILLI ALLA MATTIOLI CON LA MOSTRA ACQUERELLI IN/VERSI

Dalla collaborazione culturale di due sorelle, Filomena e Lucia Piccirilli, nasce la mostra Acquerelli In/Versi, ospitata dal 13 al 19 luglio presso la sala Mattioli in Corso de Parma a Vasto, aperta ogni giorno dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 18.00 alle 22.00. 
E' una miscela perfetta tra pittura e poesia a cura delle sorelle Piccirilli. Lucia Piccirilli, nata ad Atessa e residente a Vasto, è laureata in Lingue e letterature straniere. Ha sempre nutrito interesse per le discipline umanistiche fino a quando, nel 2014, ha iniziato il suo

"Forma Materia Colore": originale mostra di Orlando Raspa in via Barbarotta

Il pittore Orlando Raspa espone a Vasto nei mesi di luglio e agosto 2018 in via Barbarotta, 12, presso l’osteria-galleria d’arte “La votta piene”.
Una mostra dal titolo “Forma – Materia – Colore” dove è possibile ammirare dipinti e sculture a parete davvero originali. 


Ecco la sua biografia:
ORLANDO RASPA
Nasce in Sardegna a Olbia nel 1961 e vive in Abruzzo a Vasto dal 1967.
Dalla nobile nonna materna eredita la vena artistica e l’amore per la musica.
Inizia a dipingere e suonare l’organo giovanissimo sin dai primi anni settanta.
Si diploma in Architettura d’Interni e Arredamento presso l’Istituto Statale d’Arte di Vasto. Si diploma in solfeggio col V anno di organo classico presso il Conservatorio Statale di Pescara. Consegue il Diploma Universitario di Laurea in Scenografia, Stile Storia dell’Arte e del Costume con il massimo

Speciale costa vastese 2018: (3) LIBERTINI, la spiaggia intima dei veri cultori del mare












di Lino Spadaccini

Strettamente legata a Punta d’Erce, con la quale condivide la parte sud del promontorio, la spiaggia di Libertini è una meta molto frequentata soprattutto da chi vuole rimanere fuori dalla calca e godere in santa pace sole, mare e natura.
La spiaggia è raggiungibile a piedi direttamente dalla spiaggia sabbiosa di Punta Penna, oppure
75 foto >>>

""Rigenerazione" aree industriali: il recupero edilizio promuove lo sviluppo, non si capisce la polemica

Il cons. comunale Laudazi e il cons. regionale Olivieri 
Dal cons. comunale Laudazi  (Nuovo Faro) e dal cons. regionale Olivieri riceviamo e pubblichiamo

Non si abbia paura del progresso e dell’innovazione per tutelare le rendite di posizione che non producono lavoro

Leggiamo con grande stupore la posizione assunta da alcune Associazioni sindacali di

"Disagio giovanile": l'associazione San Paolo lancia un concorso letterario

L’Associazione di Promozione Sociale Comunale San Paolo Vasto PREMIO LETTERARIO DON BOSCO “sul DISAGIO GIOVANILE”

martedì 10 luglio 2018

Speciale costa vastese 2018: (2) PUNTA D'ERCE luogo d'incanto, "un vero paradiso terrestre" !



di Lino Spadaccini

Quando si parla di "Punta Aderci" non si può non cominciare dal nome. Infatti, come ampiamente documentato su alcune cartine d’epoca, la denominazione corretta è Punta Erce o d’Erce. Già nella prima metà del Seicento lo storico vastese Nicola Alfonso Viti parlava di Erce, così come l’altro
60 foto >>>

La sacralità nella pittura di Peppino Casanova: un nuovo itinerario artistico

di GIUSEPPE CATANIA

Peppino Casanova, un pittore di profonda espressività artistica, si incammina verso un itinerario ispirato alla "sacralità".
Da qualche tempo le sue composizioni sono dedica­te alla figurazione iconografica. E lo fa con avvertito spirito religioso legato alla nostra tradizione religiosa cattolica.
Ci hanno sorpreso, per la loro bellezza, due di­pinti: "Natività" e "Crocifissione" che l'artista ha voluto farci dono.
Sono due esempi di come 1'artista, dotato di sensi­bile notazione estetica, intende rappresentare, pittoricamente, due momenti iconici ispirati alla cosiddetta verità rivelata evangelica che vuole altresì, essere un momento per il pittore, pas­sionale, cioè avvertito nel suo intimo, ma con l'in­tento di esternarlo con l'immagine ed il colore, che

lunedì 9 luglio 2018

SCOGLIERA 2018: Lino Spadaccini pubblica uno speciale di 15 puntate con storie e foto

Lo storico Lino Spadaccini ancora una volta pubblica su NoiVastesi un autentico regalo per gli appassionati del mare: uno speciale di 15 puntate con la descrizione, la storia e le foto di tutti i posti della nostra stupenda scogliera. 
Le puntate verranno raccolte sotto l'etichetta "SCOGLIERA 2018".

A nome dei nostri affezionati lettori ringraziamo Lino per questo gradito omaggio.

Speciale Costa Vastese 2018: (1) MOTTAGROSSA e la sua natura incontaminata



di Lino Spadaccini

Con i suoi diciotto chilometri, dal Fiume Sinello al Torrente Buonanotte, Vasto può vantare il tratto di costa più lungo dell’intera regione. Un primato insignificante se non fosse seguito da altrettanti chilometri di costa variegata, formata non soltanto dall’ampio arenile dalla sabbia dorata, ma anche da cale e insenature dalla Marina fino al Porto, dalla spiaggia di Punta Penna, dalla meravigliosa Punta d’Erce, ed anche dalla lunga spiaggia ciottolosa da Mottagrossa fino alla foce del fiume Sinello, che ci separa dal territorio di  Casalbordino.
Cominciamo il nostro viaggio alla riscoperta della bella costa vastese dalla spiaggia di Mottagrossa, sicuramente il tratto più selvaggio, ricco di colori e di fascino, presente all'interno della Riserva naturale di Punta Aderci

Passaggio del martelletto al Lions Club Vasto Adriatica Vittoria Colonna


riceviamo e pubblichiamo
Passaggio del martelletto al Lions Club Vasto Adriatica Vittoria Colonna
Il neo-presidente Francesco Nardizzi ha presentato il nuovo Consiglio direttivo

Dal 12 al 14 luglio: FESTIVAL DELLA VENTRICINA DEL VASTESE

COMUNICATO STAMPA

IN VETRINA IL SALUME ABRUZZESE PIÙ FAMOSO:
A VASTO IL FESTIVAL DELLA VENTRICINA DEL VASTESE

Dal 12 al 14 luglio la rassegna enogastronomica ideata per gustare, conoscere e divertirsi con
il Percorso del Gusto, l’Area Aperitivo, l’Area Ristorazione, laboratori, visite guidate e spettacoli.
In totale, presenti trentacinque espositori. Testimonial il critico enogastronomico Edoardo Raspelli

Il passaggio del martelletto al Rotary Club di Vasto


NUOVO PRESIDENTE È IL COMMERCIALISTA DOTT. ADRI CESARONI
In una serata, ricca di cordialità e amicizia, si è svolta presso la sede sociale del Palace Hotel la Cerimonia del Passaggio del Martelletto per l’anno rotariano 2018-2019. A Christian Lalla è

IL PITTORE GIOVANNI NERI AL PICCOLO CIRCOLO GARIBALDINO

Serata culturale al Piccolo Circolo Garibaldino con la performance live dell'artista Giovanni Neri.
In tanti ieri sera hanno apprezzato la l'esibizione dal vivo del pittore bolognese Giovanni Neri, un artista innamorato della nostra città, dove

IVO MENNA: ECCO I CARTELLONI ESTIVI DI VIA ADRIATICA E CHIOSTRO DEL CARMINE

da IVO MENNA riceviamo e pubblichiamo 
Carissimi allego i due manifesti che annunciano i concerti di musica di questa estate 2018. Abbiamo diviso per generi musicali i gruppi di artisti e i luoghi delle esecuzioni.

I concerti si terranno quindi nel Chiostro della Chiesa della Madonna del Carmine in pieno centro

Festa del Carmine 2018 : ecco il programma

Ha preso il via sabato pomeriggio la novena di preparazione all'annuale festa in onore dellaMadonna del Carmine. Ad annunciarlo Don Gianfranco Travaglini, Parroco della Concattedrale di San Giuseppe: "Si rinnova un appuntamento molto sentito da cittadini e turisti, che affonda le proprie radici nella storia di fede di questa nostra comunità". Ecco il programma

domenica 8 luglio 2018

Saldi: domenica negozi aperti, parcheggi gratis lunedì e martedì

COMUNICATO STAMPA
PARCHEGGI GRATUITI PER L’INIZIATIVA “FAI UN SALDO IN CENTRO”
In occasione del periodo dei saldi estivi, il Consorzio Vasto in Centro e Confesercenti hanno

Acqua 3-4 ore al giorno: cittadini inviperiti in zona Ciccarone

All'attenzione della SASI poniamo le seguente Lettera firmata giunta in redazione
Caro Nicola, la situazione acqua nella mia zona (Via Frà Serafino Razzi) è vergognosa. La mattina arriva verso le 8.00 con un filo e categoricamente verso le 14,30 la tolgono. Questa pressione bassa non permette l'uso dell'acqua calda e della lavatrice. Quando manca del tutto (e succede spesso)

Dal taccuino di Angelo Del Moro: ALLARME INTERNET: CON I TABLET SI PERDONO SPIRITO CRITICO, ATTENZIONE E IMMAGINAZIONE

 "Ieri coltivavamo il pensiero, mentre oggi siamo diventati cacciatori e raccoglitori di immagini e informazioni veloci non verificate"

ALLARME INTERNET: CON I TABLET SI PERDONO SPIRITO CRITICO, ATTENZIONE E IMMAGINAZIONE 

di Angelo Del Moro

L'enorme quantità di messaggi generati online, che invadono il cervello, lo mettono in una condizione di "disagio" e di ingorgo, rallentando la

Inebrianti feste notturne nella Vasto pre-romana: STRADA PAMPANI LA "VIA DELLE BACCANTI"?

Un suggestivo viaggio tra mito e realtà

di GIUSEPPE CATANIA

La Città del Vasto reca frequenti intestazioni di strade con riferimenti all'antica civiltà che ebbe splendore all'epoca di Histonium, municipio dei Romani. La toponomastica, infatti, rimasta da tempo immemorabile intatta quasi a voler testimoniare la caratteristica della struttura urbanistica, ne offre la certezza. A Vasto c'è

E' di Takagi & Ketra (il vastese Fabio Clemente) anche il tormentone dell'estate 2018

“Amore e Capoeira”, in una settimana 13 milioni di click!
“Amore e Capoeira” (Al. Merli - F. Abbate - F. Clemente - K. Anderson) si sta confermando la hit dell’estate 2018. I produttori multiplatino Takagi & Ketra (il vastese Fabio Clemente) feat Giusy Ferreri e Sean Kingston hanno già conquistato i primi posti in quasi tutte le classifiche.
Dopo il new vintage 60’s de “L’esercito del selfie” dello scorso anno Takagi & Ketra fanno ballare con un futuristico Baile do Favela, il ritmo brasiliano partito dai sobborghi di Rio e Sao Paulo.