giovedì 12 luglio 2018

Siamo rimasti soli, anche il prof. Murolo sceglie la ventricina!

Siamo rimasti soli a difendere il "Brodetto di Pesce alla Vastese"! Anche il prof. Murolo che pure aveva scritto pagine meravigliose sull'arcinoto "Brodetto", ora si trova come relatore  e curatore della mostra organizzata nell'ambito del Festival della Ventricina che parte oggi a Vasto, per esaltare le virtù del gustoso salame dell'alto vastese.
Vogliamo chiarire meglio la nostra ironia: a  Vasto (e nel Vastese), se vogliamo parlare di gastronomia,  bisogna  fare un progetto "completo" di tutto il territorio in cui stabiliamo come armonizzare i vari interventi.
Con lo Street Food  delle settimane scorse a Vasto Marina e con il solo Festival della Ventricina non si va da nessuna parte.
Invece si dovrebbe puntare su un piano di lavoro complessivo per esaltare l'identità del territorio e creare eventi ad hoc: Brodetto e piatti di mare;  la cucina contadina e ortolana; ventricina, salami e latticini dell'alto Vastese; i carciofi di Cupello, le pesche di San Salvo, i dolci nostrani, i vini ecc. ecc.
Se ogni comune (o ente) se  ne va per conto proprio non si raggiunge nessun risultato: si fa solo confusione.
Per creare il "brand" ci vuole la volontà, l'impegno e l'amonizzazione  di tutti gli attori del sistema!
NDA  






3 commenti:

NICOLA D'ADAMO ha detto...

Da NICOLANGELO D'ADAMO RICEVIAMO E PUBBLICHIANO IL SEGUENTE COMMENTO:
Signor Direttore,

Condivido la presa di posizione collaborativa e non meramente critica sulla prossima "mostra" della ventricina. Aggiungerei soltanto che io parlerei di VentricinE, al plurale, perchè tutti noi sappiamo che ogni "casa" produttrice ha la sua ricetta e aggiunge o toglie qualche ingrediente. Il risultato lo conosciamo: tanti gusti e tanti prezzi. Con una netta differenza tra la ventricina confezionata per uso domestico e quella destinata alla vendita. A quando un rigido protocollo? Chi deve effettuare i controlli?. Come esiste un unico "Prosciutto di Parma" ed un unico "Parmigiano Reggiano" dovremmo poter comprare una unica "Ventricina del Vastese".!

Nicolangelo D'Adamo

Giuseppe Franco Pollutri ha detto...

Piccole osservazioni, se posso.
Se ne dobbiamo parlare in termine di promozione di prodotti tipici, topici (insomma identitari) sarà bene distinguere se "di Vasto" o "del vastese", o peggio della ristorazione pubblica quale che sia (vedi "cibo di strada"). Utile e necessario sempre il richiamo all'antico e sempre valido "a ciascuno il suo".
Ben diversa e assai propositiva è l' impostazione al tema indicata da Nicola D'Adamo (neo Presidente dell' Assostampa vastese): porre in atto una promozione organica, oltre che significativa, dei prodotti che un'area geografica ben definita può vantare come 'propria' ed ancora produce. Diversa cosa, scioccamente 'globalizzante', è "stare dietro" a singole è inopinate iniziative di questo è quello. E in questo la cultura e l'informazione, magari specifici e non improvvisati studi di settore, devono essere da guida e supporto ai pubblici amministratori, di per sé interessati (e soddisfatti!) semplicemente a porre in atto degli "eventi", alla ... sanfasòn!

Giuseppe Franco Pollutri ha detto...

Piccole osservazioni, se posso.
Se ne dobbiamo parlare in termine di promozione di prodotti tipici, topici (insomma identitari) sarà bene distinguere se "di Vasto" o "del vastese", o peggio della ristorazione pubblica quale che sia (vedi "cibo di strada"). Utile e necessario sempre il richiamo all'antico e sempre valido "a ciascuno il suo".
Ben diversa e assai propositiva è l' impostazione al tema indicata da Nicola D'Adamo (neo Presidente dell' Assostampa vastese): porre in atto una promozione organica, oltre che significativa, dei prodotti che un'area geografica ben definita può vantare come 'propria' ed ancora produce. Diversa cosa, scioccamente 'globalizzante', è "stare dietro" a singole è inopinate iniziative di questo è quello. E in questo la cultura e l'informazione, magari specifici e non improvvisati studi di settore, devono essere da guida e supporto ai pubblici amministratori, di per sé interessati (e soddisfatti!) semplicemente a porre in atto degli "eventi", alla ... sanfasòn!