venerdì 31 luglio 2020

Ex "Bellavista": VENDUTO A 303 MILA EURO IL FABBRICATO DI PIAZZA MARCONI

“Esprimiamo piena soddisfazione - hanno detto il sindaco di Vasto, Francesco Menna e l’assessore con delega al Patrimonio, Luigi Marcello - per la vendita del fabbricato di Piazza Marconi".

 .COMUNICATO STAMPA
VENDUTO A 303 MILA EURO IL FABBRICATO DI PIAZZA MARCONI
E’ stato venduto oggi, con un’asta pubblica, a 303 mila euro il fabbricato commerciale di Piazza Marconi. Ad aggiudicarsi l’immobile è stata la ditta Vittorino Nucciarone S.r.l. con sede a Trivento.
Duecento mila euro il prezzo a base d’asta dello stabile, cinque le offerte pervenute. L’acquirente, che ha offerto il massimo rialzo previsto sul prezzo a base d’asta, entrerà nel pieno possesso della struttura dopo sei mesi dall’aggiudicazione al fine di permettere all’ente di liberare l’immobile e provvedere ai necessari adempimenti burocratici.

“Esprimiamo piena soddisfazione - hanno detto il sindaco di Vasto, Francesco Menna e l’assessore con delega al Patrimonio, Luigi Marcello - per la vendita del fabbricato di Piazza Marconi. .
Con questo importantissimo risultato si prosegue con determinazione verso nuovi interventi, valorizzando il patrimonio comunale che non è strategico per le finalità dell’ente.
Vogliamo ricordare che il Comune non ‘svende’ nulla, anzi mette a reddito i propri immobili e proprietà.”

“Con l’affidamento a privati di alcuni immobili e proprietà che oggi sono in perdita - ha concluso Menna - il Comune incassa, non perde nulla ed investe come nel nostro caso. Con le risorse ottenute da questa vendita si procederà al completamento dell’illuminazione del quartiere San Lorenzo, alla manutenzione viaria e alla nuova sede del circolo pensionati della città.”

3 commenti:

Edmondo laudazi ha detto...

Si tratta di una operazione sconveniente e non vantaggiosa . Dovendo investire per trasferire il circolo da una altra parte , non resteranno che pochi spiccioli utilizzabili per migliorare le infrastrutture pubbliche . Ci siamo venduto i gioielli di famiglia insieme ad un pezzo di cuore ed alla faccia di tutti i cittadini vastesi. Una vergogna mondiale .

pin57 ha detto...

Sono daccordo con Edmondo Laudazi, una vera vergogna! Si stanno vendendo anche l'anima dei vastesi!!!!!!!!!!!!!

nicoladadamo@tin.it ha detto...

L'amico RODOLFO MOLINO ci chiede di inserire il suo commento:
"Io c’ero. Quella sera di tanto tempo fa (non ricordo l’anno, ero adolescente) quando fu inaugurato il Bar Bellavista. Era gestito dalla famiglia Napoleone e fu un locale di successo per molti anni. Ha ragione Laudazi stanno vendendo i “gioielli di famiglia insieme ad un pezzo di cuore”. Ormai il mio si è indurito, perciò come il condottiero di epoca romana Scipione l’Africano, dico: “Ingrata patria, non avrai le mie ossa”, per vari motivi causati da Vastesi e dallo scempio edilizio della costa". RODOLFO MOLINO