sabato 20 maggio 2017

E' morto il preside Ennio Palucci

Vivo cordoglio a Vasto e nel mondo della scuola 
 Nel tardo pomeriggio di ieri, dopo una lunga degenza ospedaliera presso il "S.Pio" di Vasto, ha cessato di vivere il Prof. Ennio Palucci, già preside dell'Istituto "Filippo Palizzi" di Vasto e dell'Istituto Agrario "Cosimo Ridolfi" di Scerni. Per tanti anni ha svolto il ruolo di educatore e di formatore delle nuove generazioni con sensibilità e profonda preparazione. Per anni aveva ricoperto anche la carica di Presidente della Società Operaia di Mutuo Soccorso, il sodalizio più antico della Città. Inoltre era stato presidente della Cooperativa Euroortofrutticola di San Salvo.
I funerali saranno celebrati domani domenica 21 maggio, alle ore 11,15, nella Chiesa di Santa Maria Maggiore. 

CIAO ENNIO
di Nicolangelo D'Adamo*
L’ho conosciuto tanti anni addietro, giovane laureato in cerca di lumi per presentare al Provveditore
agli Studi di Chieti la prima domanda di insegnamento,  mi indirizzò a lui il compianto don Raffaele Pignatelli: “Fatti consigliare dal Preside Palucci”, mi disse. E ci incontrammo a casa sua in un pomeriggio di primavera. Mi diede molti consigli per il futuroi, mi suggerì come compilare quegli stampati e mi fece tanti auguri: in autunno ero in cattedra, a qualche km da Vasto.
Per due anni è stato il mio Preside. Ed era sempre prodigo di consigli legislativi, amministrativi, didattici: erano gli anni dei Decreti Delegati, nascevano nuovi Organi Collegiali, i docenti avevano uno stato giuridico. Al “Palizzi”  aveva a fianco una indimenticabile Segretaria Economa, Consiglia D’Adamo, bravissima ed integerrima, era inevitabile che quell’Istituto diventasse il punto di riferimento di Presidi  e Segretari del territorio: la sua autorevolezza, la sua competenze giuridico amministrative erano indiscusse.
Quando stavamo insieme, e capitava spesso, lo stuzzicavamo con la battuta: “Ma tu sei nato Preside!” E infatti la sua carriera di Dirigente Scolastico iniziò presto, come Direttore della Scuola Professionale per l’Agricoltura, ma soprattutto maturò  a Scerni, nell’Istituto Agrario. Un Istituto complesso, con annessa azienda e stalle, che richiedeva  una solida formazione amministrativa.  E poi la lunga presenza alla guida dell’ Istituto Commerciale e per Geometri “F. Palizzi”, una Istituzione cittadina, con oltre mille alunni.
Quante riunioni, discussioni accese, progetti organizzativi e lui sempre al centro a consigliare, indirizzare e, all’occorrenza, cercare le soluzioni attraverso la sua vasta rete di amicizie professionali a Chieti e a Roma. L’ultima avventura, la creazione del Collegio dei Presidi della provincia di Chieti e la nascita della sezione provinciale dell’ANP, l’ Associazione Nazionale dei Presidi. Alla fine della prima assemblea provinciale, senza neppure discutere, all’unanimità, eleggemmo Ennio nostro Presidente! Furono anni di grande impegno per tradurre in pratica didattica le innovazioni che arrivavano dal Ministero, i famosi  “Progetti Assistiti”, sperimentazioni didattiche e curriculari per rispondere alle esigenze del mercato del lavoro. Ed Ennio Palucci, instancabile, era sempre alla testa di quelle innovazioni, punto di snodo della rete scolastica del vastese, costantemente curioso di novità e sempre generosissimo con i colleghi.
A coronamento della sua strepitosa carriera scolastica, prima di lasciarci,  come ulteriore sigillo della sua generosità, ha voluto donare una proprietà di famiglia all’Associazione ARDA ONLUS (Associazione Regionale Down Abruzzo).  Quella decisione rende onore a lui e a tutta la sua famiglia e resterà nella nostra memoria come esempio di disinteressata munificenza.

Adesso lo saluto con un abbraccio affettuoso ed esprimo  commosso vive condoglianze alla signora Maria Letizia e allo stimato figliolo  dott. Quirino.
*preside in pensione

1 commento:

nicolangelo ha detto...

E' stato il mio maestro e gli ho voluto molto bene! Ciao, Ennio!