giovedì 25 gennaio 2018

Venerdì: LORIS CAPOVILLA, UN PROTAGONISTA DELLA STORIA DELLA CHIESA


Venerdì 26 gennaio 2018, alle ore 17, presso la Sala Convegno della Soc. Operaia Mutuo Soccorso, in Vico Raffaello 1 di Vasto, sarà presentato il libro “Forzare l’Aurora a nascere”, una raccolta di 35 testimonianze in ricordo del card. Capovilla, impreziosita dalla
omelia per il suo centesimo compleanno.  Il libro esce per i caratteri di Grafica e Arte Editore ed è stato curato da Ivan Bastoni, già segretario personale dell’ex Arcivescovo di Chieti-Vasto, con la introduzione di Marco Boato.
Le molteplici testimonianze che il libro contiene offrono, da un lato, la dimensione umana, religiosa, ecclesiastica, sociale e religiosa dell’uomo e del prete, dall’altro la multilateralità nazionale e internazionale delle relazioni che il card. Capovilla seppe coltivare ed intrattenere.
Presenteranno il volume, Ivan Bastoni, curatore, e Marco Boato, sociologo, già parlamentare ed amico di antica data del card. Capovilla. Parteciperanno all’incontro alcuni degli autori abruzzesi del lavoro: Mons. Decio D’Angelo, Don Gennaro Orsatti e il Prof. Enrico Galavotti e Beniamino De Nardis che fungerà da moderatore.

L’incontro è organizzato dalla sezione locale dell’UCID (Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti) e da un gruppo di amici vastesi legati profondamente al card. Capovilla.

1 commento:

Orlando Palmer ha detto...

Vogliamo ringraziare Lucia ed un gruppo di amici legati al Cardinale Loris Capovilla per aver organizzato nella città del Vasto la presentazione del libro "Forzare l'aurora a nascere" vogliamo ringraziare l'Onorevole Marco Boato che con la sua presenza nella nostra città qualificherà la serata; un ringraziamento a don Decio D'Angelo,professore di filosofia ed ex parroco della Parrocchia Santa Maria Maggiore che ha portato avanti nella sua missione di prete , il pensiero di Papa Giovanni XIII di cui il Cardinale Loris Capovilla è stato l'Angelo custode del Papa buono . Vogliamo ringraziare tutti coloro che hanno partecipato alla stesura del libro . Invitiamo l'Amministrazione comunale ad intestare una strada, una piazza o un luogo per l'opera meritaria che Loris Capovilla ha dedicato sua vita al servizio della chiesa.
Alla presentazione del libro;certamente sarà un arricchimento morale, storico e cristiano