sabato 15 luglio 2017

Estate inizio '900: quando a Vasto si andava a "La Sirena"

di GIUSEPPE CATANIA

"Vasto città l'arte e turismo". Così recita lo slogan pubblicitario che ha la pretesa di attrarre, quanto più è possibile, secondo le intenzioni, ospiti e visitatori alla scoperta delle bellezze paesaggistiche,
urbanistiche e turistlche, della spiaggia dalla sabbia dorata e finissima che si estende sull'ampio arenile da Casarza e fino al Trigno. Fra le attrattive, parliamo di inizio ‘900, sulla spiaggia di Vasto un ardito pioniere imprenditore turistico Luca Manzi, ebbe il coraggio di impiantare uno stabilimento balneare in mezzo al mare, con una fascinosa intestazione "La Sirena".

In un manifesto del 22 giugno 1900 il sig. Manzi comunicava i prezzi degli abbonamenti. Abbonamento al camerino per tutta la stagione: L’abbonamento al camerino per tutta la stagione, senza biancheria, costava 15 lire; per il salone, sempre senza biancheria, 3 lire, due lire in più per la biancheria; il camerino per una persona, senza biancheria, costava 0,50 centesimi, per due 0,60, per tre 0,75 e per quattro 1 lira. L’abbonamento per tutta la stagione del sandolino, tipica imbarcazione stretta e lunga, manovrata a remi, costava 2 lire. L’abbonamento era personale e non poteva essere ceduto ad altri, come era altresì vietato ai bagnanti di alternarsi fra loro in uno stesso camerino. Il numero massimo di persone ammesso in un camerino era di quattro.
(Archivio Filipppo Marino)



La spiaggia li Vasto a quell'epoca era attrezzata e si era in competizione, favorita per le bellezze paesaggistiche e ambientali, con Pescara e Francavilla, assicurando un comodo servizio di carrozze per il trasporto dei villeggianti dalla città alta al mare. Di dotare uno stabilimento balneare ultramoderno alla spiaggia di Vasto, si è parlato spesso, nel corso del secolo scorso, ma in fatto di turismo a Vasto c’è ancora molto da fare per cui come si diceva allora : UN COMPLESSO BALNEARE/COSTRUITO IN MEZZO AL MARE?/ LO VEDRAI BAGNANTE IL TUTTO/ RIMANENDOTI ALL'ASCIUTTO !

Giuseppe Catania

1 commento:

enzo ha detto...

Oggi si potrebbe definire : " VASTO LA CITTÀ GAMBERO"? Che va indietro come lu funare